libri Recensioni

Le cose che restano di Jenny Offill: un romanzo su amore, anima e morte

20 aprile 2018
Le cose che restano di Jenny Offill: un romanzo su amore, anima e morte

Le cose che restano di Jenny Offill è il romanzo di questa settimana e il consiglio di lettura che mi è stato dato da Luca Pantarotto della NN Editore.

La mia domanda era vaga. Cercavo qualcosa di femminile da leggere, che fosse in tema con il giorno in cui lo acquistai, l’8 marzo, a Tempo di Libri.

Ora che ho letto Le cose che restano, mi rendo conto che la risposta è stata straordinariamente precisa e mi ha suggerito un libro che affonda le sue radici in tre tòpoi letterari fondamentali; amore, anima e morte.

Domanda, risposta, lettura, domanda, rielaborazione, recensione.
Cosa resta in seguito alla lettura del primo romanzo di Jenny Offill?
Continue Reading

#CurriculumDelLettore Guest Post

Curriculum Del Lettore di Emma Fenu, fondatrice di Cultura al Femminile

18 aprile 2018
Curriculum Del Lettore di Emma Fenu,fondatrice di Cultura al Femminile

Tra i gruppi Facebook dai quali trarre diversi spunti di lettura Letteratura al Femminile, fondato e gestito da Emma Fenu, è tra i miei preferiti.

Caso ha voluto che, attratta da un titolo, sono andata a sbirciare anche i contenuti del sito collegato trovando una bella formula per inserire il libri recensiti all’interno di un post. Non sapendo come si facesse ad ottenere quel risultato, ho contattato Emma Fenu che si è dimostrata disponibilissima a darmi una mano.

Colpita dal suo spirito di collaborazione, ho provato a chiedere il suo Curriculum Del Lettore e, già che c’ero mi sono proposta di ricambiare con un post a tema su un incontro seguito a Tempo di Libri.

Insomma, da libro nasce libro e, da uno scambio tra lettrici, un piccolo esempio di condivisione e cultura.

Vieni a scoprire cosa legge la scrittrice, recensora, insegnante di italiano agli stranieri e tutor di scrittura creativa di Cultura Al Femminile?
Continue Reading

Tema libero

Tòpoi letterari: cosa sono, quanti sono e perché sono importanti?

16 aprile 2018
Tòpoi letterari: cosa sono, quanti sono e perché sono importanti?

Ci sono dei momenti in cui si cade nel blocco dello scrittore e non si sa come fare per superarlo se non fare una passeggiata o, scrivere la cosa più banale. La seconda considerazione, la banalità come base dell’originalità, mi ricorda i tòpoi letterari.

Parola di matrice greca, il tòpos si traduce come luogo comune.

La cosa curiosa è che, quando si scrive, si ha paura di cadere vittima di uno o più luoghi comuni con il rischio di scrivere un racconto, un romanzo, una poesia che andranno a confluire in quella che viene classificata come letteratura spazzatura. Se si supera tale rischio trovando una soluzione diversa dai percorsi già seguiti, allora è molto probabile che l’opera venga considerata un prodotto letterario d’eccellenza, in grado di durare nel tempo.

Qualunque sia il risultato finale, il punto di partenza sarà sempre lo stesso ed è per questo che i tòpoi letterari sono importanti. Sembra un discorso semplice eppure, non riesco a fare a meno di domandarmi cosa sono i tòpoi letterari e quanti sono. Mi aiuti a fare ordine, leggendomi?
Continue Reading

libri Recensioni

Isola di Siri Ranva Hjelm Jacobsen: storie di famiglia e di migrazioni

13 aprile 2018
Isola di Siri Ranva Hjelm Jacobsen: storie di famiglia e di migrazioni

Isola di Siri Ranva Hjelm Jacobsen, edito Iperborea, è uno di quei libri che emergono dalla liquidità del web per la particolarità della copertina e la stranezza del formato.

Ho scelto di leggerlo perché è comparso più volte sui social, menzionato da lettrici e book blogger che seguo e apprezzo proprio per la loro capacità di suggerire letture diverse, insolite e inaspettate.

Sono una lettrice onnivora con una tendenza ai classici e a tutti quei libri che, in una qualche maniera, stimolano riflessioni, idee e curiosità. Isola è uno di questi.

Vieni a scoprire di che cosa parla?
Continue Reading

#CurriculumDelLettore Guest Post

Curriculum Del Lettore di Martina Celegato: mamma e blogger Green

11 aprile 2018
Curriculum Del Lettore di Martina Celegato: mamma e blogger Green

Martina Celegato è l’ospite del Curriculum Del Lettore di oggi. È una giornalista, una digital strategist e docente.

I libri che ne definiscono la professionalità sono anche le letture di una mamma e blogger Green molto attenta ai piccoli gesti quotidiani che possono cambiare in meglio i nostri stili di vita rendendoli sostenibili.

Basta poco per cambiare le cose: un dolcetto senza zucchero, un po’ di organizzazione che lasci spazio alla creatività, scarpe comode e tanta voglia di esplorare il mondo e coglierne i dettagli che fanno stare bene.

Man mano che i piccoli i gesti si moltiplicano, come anche leggere un libro, diventa naturale cogliere l’evoluzione del cambiamento illustrato nel Curriculum Del Lettore di Martina Celegato.

Vieni a scoprire i libri che le hanno fatto compagnia e che possono farci crescere e stare meglio?
Continue Reading

Tema libero

Trasparenza: cos’è, cosa significa e come si descrive?

9 aprile 2018
Trasparenza: cos'è, cosa significa e come si descrive?

La trasparenza è una di quelle parole che compaiono spesso quando si parla di pensieri, persone, contesti naturali o dettagli in movimento.

C’è qualcosa, nel termine trasparenza, che attrae e cattura l’attenzione di chi cerca di mettere in ordine i suoi pensieri e di vedere al di là delle emozioni, dei pregiudizi e dei preconcetti che si stanno vivendo in un dato momento.

Cosa significa trasparenza? Cosa e chi qualifica? Cosa vuol dire essere trasparenti? In che modo questa parola si adatta o si lega a un mare di credenze, consapevolezze o ignoranze?
Continue Reading

libri Recensioni

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello: i racconti clinici di Oliver Sacks

6 aprile 2018
L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello: i racconti clinici di Oliver Sacks

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks è una raccolta di racconti clinici che ha attratto la mia curiosità perché, se è vero che sono i libri a scegliere i lettori, questo si è proposto in tre modi e momenti diversi.

L’ultimo è stato quando mi sono trovata in un caffè letterario, di fronte al tavolo dove ero seduta si disponeva una parete carica di libri. Tra la serie di dorsi colorati, L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks era tra i pochi stesi a pancia in su. La copertina sembrava chiedermi:

“Allora, mi leggi o no?”

Ho colto il suggerimento di lettura e oggi ne parlo un po’ con te.
Continue Reading

#CurriculumDelLettore Guest Post

Curriculum Del Lettore di Barbara Milani: libri e letture di Una famiglia blu

4 aprile 2018
Curriculum Del Lettore di Barbara Milani: libri e letture di Una famiglia blu

Barbara Milani è travel blogger di Una famiglia blu ed era dai tempi di #DaZeroABlogger che pensavo a come poteva essere il suo Curriculum Del Lettore.

Durante il corso di Fabio e Giulia di Bambini con la valigia, l’ospite di oggi si è presentata come addetta alla sicurezza negli aeroporti e, pur sottolineando che la sua mansione prevedeva di rimanere a terra, già immaginavo quante storie di viaggi avesse da raccontare.

Nel suo blog Barbara Milani presenta la famiglia al completo e, senza girarci intorno, presenta l’autismo come una guest star fissa e solo così ribalta la prospettiva e il modo di affrontare problematiche e difficoltà, superandole con pazienza e ironia.

Una famiglia blu è quindi un bellissimo progetto, d’ispirazione, che invita a indossare veramente un sorriso e a organizzarsi per esplorare il mondo, autismo compreso. A cercare le soluzioni più idonee per rendere il viaggio un’esperienza, non una fonte di stress e a condividere con altri tutti i possibili percorsi.

Nella prima frase del Curriculum Del Lettore di Barbara Milani dichiara di essere stata presa dal terrore. Un terrore che svanisce, repentino, con la seconda frase alla quale seguono pensieri e letture di chi affronta il mondo con coraggio.

Vieni a leggerla?
Continue Reading

film libri Recensioni

Ikigai e Scrivere zen: libri (e film) sulla meditazione del fare?

30 marzo 2018
Ikigai e Scrivere zen: libri (e film) sulla meditazione del fare?

Ikigai di Bettina Lemke della Giunti e Scrivere Zen di Natalie Goldberg della Ubaldini Editore sono i libri che hanno trovato spazio tra vari pensieri e che riguardano la meditazione del fare.

Si tratta di libri che non si esauriscono una volta giunti all’ultima pagina, anche se sono stati svolti tutti gli esercizi proposti. In un strano impercettibile modo, Ikigai e Scrivere Zen mi hanno portata a ripensare a dei film che mi sono piaciuti molto e che, pur avendoli visti più volte e in tempi diversi, generano le stesse sensazioni provate quando, ai miei occhi, erano ancora una novità. Sensazioni uguali e che non accennano a diminuire in intensità.

Leggendo i libri di Bettina Lemke e Natalie Goldberg mi sono chiesta il perché di questi collegamenti tra libri e film e ne ho ricercato i percorsi attraverso la scrittura del post di oggi.

Mi accompagni?
Continue Reading

#CurriculumDelLettore

Curriculum Del Lettore marzo 2018: libri e letture tra magia e realtà

28 marzo 2018
Curriculum Del Lettore marzo 2018: libri e letture tra magia e realtà

Cos’hanno in comune i Curriculum Del Lettore marzo 2018? La magia.

Per le ospiti di questo mese il libro diventa lo strumento attraverso il quale coltivare le proprie passioni dandogli un metodo, un percorso di studi, un’ispirazione o anche solo un momento di svago e di distensione.

Le storie condivise spiegano da quale prospettiva le maghe lettrici sono partite per formulare e affinare le abilità per formulare gli incantesimi che le contraddistinguono.

Nei Curriculum del Lettore marzo 2018 c’è tanta magia condivisa dalle ospiti che si sono prestate all’iniziativa ma, con quali libri sono riuscite a tradurre la magia in realtà attraverso l’esercizio della lettura?
Continue Reading