Browsing Category

Recensioni

libri Recensioni

Tutto è possibile di Elizabeth Strout: storie registrate e momenti di grazia

16 febbraio 2018
Tutto è possibile di Elizabeth Strout: storie registrate e momenti di grazia

Tutto è possibile, anche incontrare Elizabeth Strout senza aver mai letto, prima, la storia di Lucy Barton.

Tutto è possibile è anche il titolo del libro di oggi e l’ho letto per sentito dire. Ci sono dei momenti, infatti, in cui le conversazioni tra lettori inducono altri lettori a esplorare altre letture in modo più o meno indiretto.

Detta così, sembra un po’ complicata, ma è più semplice di quanto si creda. Tutto è possibile l’ho scelto per le diverse opinioni che ho sentito sullo stile di scrittura di Elizabeth Strout. C’è chi ne è incantato e chi non riesce a lasciarsi coinvolgere, perché?
Continue Reading

libri Recensioni

Internet ci rende stupidi? Come la Rete sta cambiando il nostro cervello

9 febbraio 2018
Internet ci rende stupidi? Come la Rete sta cambiando il nostro cervello di Nicholas Carr

Internet ci rende stupidi? è la domanda di partenza del libro di Nicholas Carr per indagare come la rete sta cambiando il nostro cervello.

Un libro che aveva attratto la mia attenzione quando usavo Internet dal computer dell’Università per cercare materiale per la tesi di laurea e ancora non avevo uno smartphone.

Un libro che avrebbe potuto rispondere a dubbi e quesiti sull’organizzazione del sapere mettendo a confronto pregi e difetti del web e generando tanti, diversi e innumerevoli dibattiti tra chi segue gli strumenti tradizionali e fisici e chi abbraccia entusiasta la rivoluzione tecnologica.

Un libro che ho finito di leggere pochi giorni fa quando, forse, avrebbe dovuto essere il seguito di un percorso di lettura che iniziava nel 2011. Un lunghissimo lasso di tempo che però non ha mandato nel dimenticatoio una delle domande che a volte temiamo di porci, ovvero se Internet ci rende stupidi.

Leggiamo quel che ne pensa Nicholas Carr?
Continue Reading

libri Recensioni

Ti amo un sacher di Anna Le Rose: il bloganzo di una copywriter

2 febbraio 2018
Ti amo un sacher di Anna Le Rose: il bloganzo di una copywriter

Ti amo un sacher della copywriter Anna Le Rose ha attratto la mia curiosità perché cercavo qualcosa da leggere che fosse piacevole e leggero, con una punta di originalità.

La creazione di una parola nuova per identificare il libro di oggi sembra rispettare questi parametri che lasciano intendere una via di mezzo tra il blog e il romanzo. Un bloganzo, in pratica.

Tiriamo fuori forchetta e papille gustative e assaggiamo la lettura di Ti amo un sacher?
Continue Reading

libri Recensioni

Giorno della Memoria: libri da leggere, per ricordare e non dimenticare

26 gennaio 2018
Giorno della Memoria: libri da leggere, per ricordare e non dimenticare

Domani, 27 gennaio, è il Giorno della Memoria.

Secondo i manuali di storia, quelli che si studiano dai banchi di scuola, furono 6 milioni gli ebrei che perirono nei campi di concentramento nazisti dislocati in tutta Europa, durante la Seconda Guerra Mondiale.

A volte mi domando se questa triste e dolorosa ricorrenza non sia stata vittima a sua volta di una memoria selettiva e se così fosse, perché. Se penso ai libri letti riguardo a questo periodo storico, le vittime furono di più. Molte di più. E vanno ricordate.

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza per non dimenticare e un monito a esercitare questa memoria ricordando. Per ricordare, non basta la mente, perché il ricordo parte dal cuore dei libri scritti e tramandati da chi ha vissuto ed è sopravvissuto a uno dei periodi più bui dell’umanità. Solo così arrivano alla mente e vengono strappati dall’oblio.

Dal 1939 al 1945 l’umanità ha rischiato di perdere sé stessa. È stata sul punto di dimenticare cosa vuol dire essere umani.

Questa è l’impressione che ne ricavo se penso alle letture che documentano questo lungo e breve periodo di tempo e che fa parte di un passato che non si può e non si deve dimenticare.

I libri da leggere anche oltre il Giorno della Memoria sono tanti e oggi ne ho scelti alcuni. Forse non sono abbastanza ma, per ricordare e non dimenticare, da qualche parte si deve cominciare.
Continue Reading

luoghi Tema libero

Mezza giornata a Venezia, per scoprire la Libreria Acqua Alta e…

22 gennaio 2018
Mezza giornata a Venezia, per scoprire la Libreria Acqua Alta e...

La scorsa settimana ho trascorso mezza giornata a Venezia in compagnia della pedagogista Sylvia Baldessari de Il Piccolo Doge. Non c’era nessun obiettivo in particolare, solo la voglia di passeggiare per le calle veneziane alla ricerca di libri, linguaggi e spunti di riflessione.

Anche se Venezia è considerata una delle città più belle, romantiche e suggestive d’Italia e che io stessa dovrei ritenermi fortunata per averla relativamente vicino, non è un luogo che mi fa battere particolarmente il cuore.

Tuttavia, la guida di Sylvia è stata catartica e seguendo il suo passo e le sue parole, mi sono riconciliata con una certa idea di Venezia lasciando spazio a un’altra più positiva e vivace.

Scoprire poi la Libreria Acqua Alta è stata una vera e propria gioia, anche se è stato scenario di una piccola, sfortunata disavventura.

Vieni a leggerne qualcosa di più?
Continue Reading

libri Recensioni

Essere originali secondo Adam Grant: un libro per pensare differente

19 gennaio 2018
Essere originali secondo Adam Grant: un libro per pensare differente

Essere originali di Adam Grant è il libro che spiccava dalla borsa di Valentina Vellucci.

Dato che sono particolarmente sensibile ai colori, già dalla copertina ho avuto l’impulso di sapere di che cosa parlasse.

Ho cercato di leggerlo in pochi giorni, così da non perdere il filo del discorso su come gli anticonformisti cambiano il mondo. Ho lasciato riposare le pagine lette a lungo, prima di scrivere questo post e ora condivido con te gli appunti presi.

Essere originali vuol essere una sfida al pensiero comune per creare nuove idee, vieni a scoprire come si potrebbe fare?
Continue Reading

libri Recensioni

L’italiano è bello di Mariangela Galatea Vaglio: una passeggiata tra storia, regole e bizzarrie

12 gennaio 2018
L'italiano è bello di Mariangela Galatea Vaglio: una passeggiata tra storia, regole e bizzarrie

L’italiano è bello di Mariangela Galatea Vaglio è la lettura e la degna conclusione di una settimana dedicata alla linguistica e alla storia della lingua italiana. Fin dall’introduzione, l’autrice avvisa che:

“Questo libro vuole essere un baciamano. Non è né una grammatica, né una storia della lingua, né un manuale di letteratura. È un racconto su come l’italiano è diventato quello che parliamo oggi, su quali siano le regole più importanti per scrivere correttamente e quali figure retoriche si possano usare per essere più efficaci quando vogliamo comunicare”.

Leggerlo è stato un invito, un graziosissimo invito per fare una passeggiata tra storia, regole e bizzarrie. Come si fa a non accettare una richiesta così piacevolmente offerta?
Continue Reading

libri Recensioni

Storie ribelli di Luis Sepùlveda: scrivere, leggere, esistere

5 gennaio 2018
Storie ribelli di Luis Sepùlveda: scrivere, leggere, esistere

Storie ribelli di Luis Sepùlveda è il libro con cui ho iniziato il nuovo anno.

Rievoca immagini e riflessioni che si sono disposte sul tavolo di Pordenone Legge e ricorda luoghi, voci e ferite a cui si cerca una via di risanamento. Ero tentata di fermarmi alla prefazione, a quello che mi piace collocare come lieto fine di una storia ampia e tormentata.

“Hei, cileno, me offri un bicchiere di vino?” ha detto Carmen
“Certo, cilena” ho risposto io.
E dopo 31 anni eravamo di nuovo due cileni che camminavano per le strade del mondo.

Tuttavia, perché fermarsi e non approfondire storie di luoghi e persone che non ci riguardano perché concepiti fisicamente lontani quando, invece, sono molto più vicini di quanto si riesca a immaginare?

Ecco quindi la domanda che mi ha mosso e mi ha portata a leggere Storie ribelli di Luis Sepùlveda e a esplorare quelle che possono essere interpretate come possibili risposte che stanno sotto la superficie della memoria umana.
Continue Reading

libri Recensioni

La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani: letture e riflessioni di fine e inizio anno

31 dicembre 2017
La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani: letture e riflessioni di fine e inizio anno

La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani è l’ultimo libro letto e l’ultimo post di quest’anno ed è, allo stesso tempo, il primo post del nuovo anno.

Questo libro di un padre che racconta al figlio il grande viaggio della vita non mi appartiene. Mi è stato prestato e, pensando al Curriculum Del Lettore di Alessandra Arpi e alla sua lettera, ho scelto questi ultimi giorni del 2017 per cogliere l’opportunità  di leggerlo e proseguire verso il 2018.

Ci incamminiamo insieme nella lettura?
Continue Reading

libri Recensioni

Il romanzo di Michelangelo: leggere Il tormento e l’estasi di Irving Stone

22 dicembre 2017
Il romanzo di Michelangelo: leggere Il tormento e l'estasi di Irving Stone

Finalmente ho concluso la lettura de Il tormento e l’estasi di Irving Stone, edito Corbaccio e dedicato alla vita di Michelangelo.

Un volume monumentale che non mi decidevo mai ad affrontare non perché temessi la mole ma perché già sentivo che mi avrebbe travolto e affascinato.

Il tormento e l’estasi è forse il miglior romanzo letto in questo 2017 altalenante, scandito dalle letture più svariate e, forse, il più bel regalo di Natale che si potrebbe fare a un lettore.

Ne leggiamo un po’?
Continue Reading