Browsing Category

Scrittura creativa

Scrittura creativa

Scrivere sotto il sole, terzo atto: da Jon Fosse a Elfriede Jelinek

18 agosto 2017
Scrivere sotto il sole, terzo atto: da Jon Fosse a Elfriede Jelinek

A ripensare a quanto trascritto sul secondo atto di Scrivere sotto il sole, mi sono accorta che c’è un buco narrativo che riguarda la pausa pranzo.

Imparare a scrivere è anche assorbire tutti gli stimoli e gli argomenti di riflessione che compaiono non solo in corso di lettura ma anche quando ci si confronta con i propri compagni di scrittura al di fuori dalla classe.

Tra Antonio Tarantino e Caryl Churchill ho pranzato con l’allievo scrittore, poeta per la precisione, Giacomo. Si è dialogato di varie cose ma il tema fondamentale stava tra l’importanza del leggere e il desiderio di andare oltre lo scrivere per raccontare, lasciare una traccia, un segno di approfondimento, memoria dell’essere.

Parlando di queste cose mi sono tornati in mente Il vento non sa leggere di Richard Mason, libro ricordo donatomi da mia nonna, ex insegnante di Lettere e la figura intellettuale di Pier Paolo Pasolini.

Non so dirti con certezza perché trovo importante ricordare questo intermezzo, ma qualcosa mi dice che potrebbe farti piacere saperlo e aggiungere, di conseguenza, un tassello sul come la cultura comunica e si riveli in ogni luogo e circostanza, dal salotto letterario al classico tavolo di osteria con la tovaglia a quadretti.

Detto questo, vieni a leggere il terzo e ultimo atto di scrivere sotto il sole? Ci sono altri due autori da scoprire, Jon Fosse ed Elfriede Jelinek.

Continue Reading

Scrittura creativa

Scrivere sotto il sole, secondo atto: da Antonio Tarantino a Caryl Churchill

14 agosto 2017
Scrivere sotto il sole, secondo atto: da Antonio Tarantino a Caryl Churchill

Le prime ore trascorse con le insegnanti e gli allievi di Scrivere sotto il sole e lo spazio di una notte insonne non hanno sciolto i dubbi e le domande della mattina dopo.

Sveglia all’alba (va bene, 8 di mattina non è proprio come svegliarsi all’alba ma quasi) e via a Udine per arrivare puntuale per il secondo atto del corso organizzato da Mateȃrium al Lino’s & Co. Durante il tragitto ancora rimuginavo sull’importanza dei sogni, sul cosa vuol dire essere sognatori e individuare il desiderio giusto per i personaggi che affollano la mente degli scrittori, anche dei più mediocri e poi, stampato lungo una delle vie percorse, intercetto questa frase:

“Si vive di sogni, si muore di bisogni”.

Una riga, una critica sociale, un’idea concreta di fondo firmata da un’associazione culturale della quale non ne conoscevo l’esistenza, I poeti della sera. Un giorno approfondirò la loro conoscenza su questo blog ma non è ancora il momento. Oggi si torna a scrivere sotto il sole e a scoprire altri due autori da leggere entro la fine del 2017, Antonio Tarantino e Caryl Churchill.

Vieni con me?
Continue Reading

Scrittura creativa

Lo zoo di vetro di Tennessee Williams e scrivere sotto il sole: primo atto

11 agosto 2017
Lo zoo di vetro di Tennessee Williams e Scrivere sotto il sole di Matearium

Affascinata dall’approccio alla scrittura creativa di Mateȃrium in Scrivere, scrivere, scrivere sono tornata al Lino’s & Co di Udine per ripetere l’esperienza con Scrivere sotto il sole.

Compito del corso, leggere Lo zoo di vetro di Tennessee Williams.

Ho trascorso tre giorni ad analizzare e ad esercitarmi nelle varie tecniche di scrittura immergendomi tra narrativa e teatro, sotto l’occhio attento della mascotte dell’associazione culturale e di drammaturgia fondata da Alessandro De Paoli e Anna Gubiani.

Partecipare a Scrivere sotto il sole è stata un’altra opportunità al confronto tra insegnanti, allievi, grandi autori e alla scoperta di connessioni tra cose note e ignote. Solo ora riaccendo il pc per riportare su questo blog tutto quello che penso e spero di aver appreso. Per aiutarmi (o per complicarmi la vita, come al mio solito) dividerò il racconto di quanto è stato scritto al Lino’s & Co in tre tempi o, per chi conosce meglio di me il teatro, in tre atti.

Che cosa ne salterà fuori?
Continue Reading

Scrittura creativa Tema libero

Scrivere, scrivere, scrivere: corso di approccio creativo alla scrittura

22 maggio 2017
scrivere-scrivere-scrivere-approccio-creativo-alla-scrittura

Questo non è un corso di scrittura creativa ma un approccio creativo alla scrittura.

Con questa frase si è dato il via, sabato 13 maggio, a Scrivere, scrivere, scrivere. Un evento formativo organizzato dagli insegnanti di Mateârium, laboratorio di nuove drammaturgie fondato da Alessandro De Pauli e Anna Gubiani e ospitato nello spazio di coworking Lino’s Co di Udine.

Vieni a scoprire cosa ho imparato in quattro ore di esercizi di (non) scrittura creativa?
Continue Reading

libri Scrittura creativa Tema libero

Web writing e libri: per imparare a scrivere per lavoro

5 maggio 2017
Web writing e libri: per imparare a scrivere per lavoro

Quali sono i libri sul web writing da leggere, per imparare a scrivere per il web?

Questa è la domanda che mi sono posta quando ho pensato di fare della mia passione per la scrittura qualcosa di più di un hobby.

In quasi tre anni di blogging ho spulciato un’infinità di post come questo, alla perenne ricerca di un manuale che mi desse tutte le direttive su come scrivere per lavoro.

Piano piano, pagina dopo pagina ho costruito una piccola biblioteca alla quale ogni scrittore, per professione o per passione, può attingere liberamente. Forse non è una lista completa e definitiva per sapere tutto quello che c’è da sapere sulla scrittura professionale ma è abbastanza ampia da poter essere suddivisa per temi e secondo un ideale ordine cronologico.

Fammi sapere se questo elenco ti è stato utile e, buona lettura! 🙂
Continue Reading

Scrittura creativa

Pausa racconto: il rossetto rosso della nonna

5 gennaio 2017
Pausa racconto: il rossetto rosso della nonna, storia di un legame

Dunque, dove a che punto eravamo con la Pausa racconto ispirata alle tracce di Raymond Carver de Il mestiere di scrivere?

Ah, sì. L’ultima storia era intitolata Lo sguardo di Eco e apro il 2017 con l’esercizio di scrittura n° 9 che chiede di scrivere un racconto in cui qualcuno racconta una bugia.

Non sono certa di aver rispettato il tema. La bugia c’è ma ne Il rossetto rosso assume un altro significato e diventa la scusa per nascondere la ricerca di un legame che si costruirà nel periodo successivo alla menzogna stessa. Un legame fondato su valori e concetti astratti, ma che non è per questo meno saldo di un legame biologico.

Buona lettura!
Continue Reading

Scrittura creativa

Pausa racconto: Lo sguardo di Eco

15 dicembre 2016
Pausa racconto: Lo sguardo di Eco, storia di paesaggi e linguaggi

Dice l’ottavo esercizio di scrittura tratto dal libro di Raymond Carver:

“Scrivete un bozzetto o un racconto in cui l’ambientazione abbia un ruolo determinante”.

Colta da un blocco creativo, ho avuto un attimo di panico ma poi mi sono detta che non è altro che un esercizio. Mi sono concentrata sul termine bozzetto e ho lasciato perdere la trama.

Oggi la Pausa racconto non è una storia ben definita, è più un insieme di immagini e sensazioni che emergono quando confronto i luoghi friulani con quel poco che ho visto di Toscana.

Una bozza e, in quanto tale, provvisoria come il titolo, Lo sguardo di Eco.

Fammi sapere come ti sembra e, buona lettura!
Continue Reading

Scrittura creativa

Pausa racconto: Il giorno dei test attitudinali

1 dicembre 2016
#PausaRacconto: Il giorno dei test attitudinali

Nelle precedenti puntate si è parlato del fatto che comunicare con le stelle non è niente di speciale, ci si è immersi nel sogno di Mariel per poi partecipare a una festa dove la protagonista è una bambola di porcellana.

Oggi, Pausa racconto giunge alla settima tappa dei cinquanta esercizi di scrittura da svolgere:

“Scrivete un racconto in cui qualcuno subisce un’umiliazione” – Raymond Carver, il mestiere di scrivere.

Pronto è pronto. Non resta altro che leggere…
Continue Reading