Browsing Category

libri

libri Recensioni

Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo: discorso sulla relazione tra letteratura e sociologia

4 giugno 2018
Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo: discorso sulla relazione tra letteratura e sociologia

Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo è una delle letture più complesse, articolate e affascinanti che abbia mai affrontato perché:

  • affronta la relazione tra letteratura e sociologia,
  • si interroga sulle modalità con le quali le due discipline dialogano fra loro,
  • riflette sulla condizione umana e su come sta affrontando i cambiamenti contemporanei e
  • cerca di definire i bisogni, il senso e il destino dell’umanità.

Elogio della letteratura è una sfida di lettura. Scriverne per comprendere se non tutti, almeno parte degli insegnamenti da cogliere, per esplorare il discorso sviluppato da Bauman e Mazzeo, è stata una prova faticosa ma decisamente stimolante.

Avrò inteso quanto basta per convincerti a leggere Elogio della letteratura?
Continue Reading

#CurriculumDelLettore libri

Curriculum del Lettore d’autore: libri e letture di maggio

30 maggio 2018
Curriculum del Lettore d'autore: libri e letture di maggio

Il mese di maggio il Curriculum Del Lettore ha lasciato spazio agli autori e a come le loro letture hanno influenzato la loro attività di scrittura suggerendo nuovi libri e classici intramontabili.

In occasione de Il maggio dei libri, oltre a una carrellata dei Curriculum Del Lettore d’autore ho pensato di raccogliere, oltre ai libri letti e recensiti, anche quelle letture che ho acquistato man mano che le settimane volavano e che mi piacerebbe leggere entro alla fine dell’anno.

Vieni a sbirciare tra i vari spunti di lettura e di scrittura raccolti?
Continue Reading

libri Recensioni

Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams: impressioni fondamentalmente innocue

25 maggio 2018
Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams: impressioni fondamentalmente innocue

Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams è un salto in avanti rispetto al viaggio iniziato questa settimana, dalla visita alla mostra di Rodin a Treviso al Curriculum Del Lettore di Ileana De Pasco.

Un salto in avanti che però inizia più indietro nel tempo, quando era ancora inverno e solo oggi, Guida galattica per gli autostoppisti, trova spazio per una consultazione più approfondita.

Che dici, proseguiamo il viaggio e valutiamo insieme se sono da fare degli aggiornamenti in corso di lettura?
Continue Reading

libri Recensioni

Il tempo dentro di noi di Stefano Galardini: storia di scommesse e di amicizia

11 maggio 2018
Il tempo dentro di noi di Stefano Galardini: storia di scommesse e di amicizia

Il tempo dentro di noi di Stefano Galardini chiude una settimana iniziata con l’intervista alla Convalle Edizioni e il Curriculum Del Lettore dell’autore del libro di oggi.

I motivi che mi portano a recensire, su questo blog, Il tempo dentro di noi sono diversi.

Ho scelto di leggerlo perché mi ha colpita la gentilezza e la cura che Stefano Galardini ha usato nel contattarmi via mail perché (cosa avvenuta anche con Alessandro Pagani) alla mail era allegata una scheda lettura che mi ha permesso di avere un’idea più ampia della proposta.

Un’idea che nasce come scommessa e racconta la storia di un’amicizia tra uomo e donna. Le premesse di Il tempo dentro di noi sembravano interessanti, non restava altro che approfondire, leggendo.

Sfogliamo insieme qualche pagina?
Continue Reading

libri Recensioni

Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach e la paura di imparare

4 maggio 2018
Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach e la paura di imparare

Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach è il libro scelto per questa settimana e che, leggendo in giro, risulta uno dei libri che hanno segnato intere generazioni.

Questa certezza, legata a un libro la cui storia assume le forme di un simbolo, un segno da seguire per determinare sé stessi e attingere alla ricchezza dell’esistenza, mi ha incuriosito portandomi a rileggerlo e oggi cerco di comprendere cosa mi ha colpito di più nelle parole scritte da Richard Bach.

Proviamo a volarci sopra?
Continue Reading

libri Tema libero

Giornata del Libro: libri e tappe di lettura di un blog

23 aprile 2018
Giornata del Libro: libri e tappe di lettura di un blog

Oggi è la Giornata del Libro, iniziativa nata negli anni ‘90 per favorire la lettura attraverso varie e molteplici iniziative, online e offline.

Festival letterari, consigli di lettura, nuove uscite e promozioni, tutto quello che concerne la filiera del libro è utile per far sì che l’azione del leggere sia incentivata non solo come dovere sociale ma come opportunità per imparare a riflettere, ad apprendere ciò che è realmente importante per l’essere umano.

La Giornata del Libro, inoltre, è un po’ come la vigilia di Natale per i lettori perché introduce a un’altra iniziativa a tema, il Maggio dei Libri.

Parola chiave, condividere e trasmettere l’amore per i libri. In che modo? Provo a dare il mio contributo facendo una carrellata del mio percorso da lettrice cercando di individuare i temi di quei libri che hai trovato (e troverai) su questo blog.
Continue Reading

libri Recensioni

Le cose che restano di Jenny Offill: un romanzo su amore, anima e morte

20 aprile 2018
Le cose che restano di Jenny Offill: un romanzo su amore, anima e morte

Le cose che restano di Jenny Offill è il romanzo di questa settimana e il consiglio di lettura che mi è stato dato da Luca Pantarotto della NN Editore.

La mia domanda era vaga. Cercavo qualcosa di femminile da leggere, che fosse in tema con il giorno in cui lo acquistai, l’8 marzo, a Tempo di Libri.

Ora che ho letto Le cose che restano, mi rendo conto che la risposta è stata straordinariamente precisa e mi ha suggerito un libro che affonda le sue radici in tre tòpoi letterari fondamentali; amore, anima e morte.

Domanda, risposta, lettura, domanda, rielaborazione, recensione.
Cosa resta in seguito alla lettura del primo romanzo di Jenny Offill?
Continue Reading

libri Recensioni

Isola di Siri Ranva Hjelm Jacobsen: storie di famiglia e di migrazioni

13 aprile 2018
Isola di Siri Ranva Hjelm Jacobsen: storie di famiglia e di migrazioni

Isola di Siri Ranva Hjelm Jacobsen, edito Iperborea, è uno di quei libri che emergono dalla liquidità del web per la particolarità della copertina e la stranezza del formato.

Ho scelto di leggerlo perché è comparso più volte sui social, menzionato da lettrici e book blogger che seguo e apprezzo proprio per la loro capacità di suggerire letture diverse, insolite e inaspettate.

Sono una lettrice onnivora con una tendenza ai classici e a tutti quei libri che, in una qualche maniera, stimolano riflessioni, idee e curiosità. Isola è uno di questi.

Vieni a scoprire di che cosa parla?
Continue Reading

libri Recensioni

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello: i racconti clinici di Oliver Sacks

6 aprile 2018
L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello: i racconti clinici di Oliver Sacks

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks è una raccolta di racconti clinici che ha attratto la mia curiosità perché, se è vero che sono i libri a scegliere i lettori, questo si è proposto in tre modi e momenti diversi.

L’ultimo è stato quando mi sono trovata in un caffè letterario, di fronte al tavolo dove ero seduta si disponeva una parete carica di libri. Tra la serie di dorsi colorati, L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks era tra i pochi stesi a pancia in su. La copertina sembrava chiedermi:

“Allora, mi leggi o no?”

Ho colto il suggerimento di lettura e oggi ne parlo un po’ con te.
Continue Reading

film libri Recensioni

Ikigai e Scrivere zen: libri (e film) sulla meditazione del fare?

30 marzo 2018
Ikigai e Scrivere zen: libri (e film) sulla meditazione del fare?

Ikigai di Bettina Lemke della Giunti e Scrivere Zen di Natalie Goldberg della Ubaldini Editore sono i libri che hanno trovato spazio tra vari pensieri e che riguardano la meditazione del fare.

Si tratta di libri che non si esauriscono una volta giunti all’ultima pagina, anche se sono stati svolti tutti gli esercizi proposti. In un strano impercettibile modo, Ikigai e Scrivere Zen mi hanno portata a ripensare a dei film che mi sono piaciuti molto e che, pur avendoli visti più volte e in tempi diversi, generano le stesse sensazioni provate quando, ai miei occhi, erano ancora una novità. Sensazioni uguali e che non accennano a diminuire in intensità.

Leggendo i libri di Bettina Lemke e Natalie Goldberg mi sono chiesta il perché di questi collegamenti tra libri e film e ne ho ricercato i percorsi attraverso la scrittura del post di oggi.

Mi accompagni?
Continue Reading