Browsing Tag

Quello che non uccide

eventi Recensioni

Pordenone Legge 2017: percorsi a ritroso, analisi presenti e visioni future

18 settembre 2017
Pordenone Legge 2017: percorsi a ritroso, analisi presenti e visioni future

La XVIII° edizione di Pordenone Legge si è appena conclusa lasciando memoria di un percorso a ritroso che ha portato autori ed editori ad analizzare il presente proponendo visioni future.

Causa raffreddore e assenza del grillo librario che mi ha guidato e orientato all’interno della manifestazione dedicata al mondo dei libri e della lettura, ci sono andata cauta con gli incontri (ma non con la scorta di libri). Ho quindi selezionato gli autori che mi incuriosivano di più cercando un equilibrio tra quelli di cui avevo letto (e quindi memoria) e quelli da leggere, per farne esperienza.

Ti avviso subito che, malgrado la selezione fatta a monte, questo post non sarà brevissimo. Il menù letterario che ho stilato per raccontare di cosa si è parlato a Pordenone Legge 2017 prevede:

  • Carlos Ruiz Zafòn e la Tetralogia di Barcellona,
  • Elizabeth Strout e Tutto è possibile,
  • Wole Soyinka e la storia in un romanzo,
  • David Lagercrantz e L’uomo che inseguiva la sua ombra,
  • Andrea Segrè e Il gusto delle cose giuste. Lettera alla generazione Z,
  • Umberto Ambrosoli e Massimo Sideri e Il diritto all’oblio e il dovere della memoria,
  • Riccardo Mazzeo e Elogio della letteratura (e conversazioni con Zygmunt Bauman)
  • Vittorio Lingiardi e Mindscape.Psiche del paesaggio,
  • Luis Sepulveda e Storie ribelli,
  • Rutger Bregman e Utopie per realisti.

Buon appetito cioè, scusa, volevo dire, lettura! 😛
Continue Reading

libri Recensioni

Quello che non uccide di David Lagercrantz: il ritorno della Millennium Trilogy

15 settembre 2017
Quello che non uccide di David Lagercrantz: il ritorno della Millennium Trilogy

Quello che non uccide di David Lagercrantz è il titolo del romanzo scelto per questa settimana. Ha attirato la mia curiosità appena ho avuto sotto gli occhi la lista di letture proposta da Repubblica, per l’iniziativa Noirissimo.

Un genere, il noir, sul quale torno periodicamente per immergermi in un tipo di letteratura dove l’intrattenimento narrativo mantiene un occhio aperto verso l’analisi della società in cui l’autore vive. Insomma, leggere un noir è un po’ come unire l’utile al dilettevole, se poi è collegato a una saga come la Millennium Trilogy di Stieg Larsson, il gioco è fatto e un altro lettore è stato conquistato.

Vieni a scoprire trama e impressioni sul libro della settimana?
Continue Reading