Browsing Tag

Einaudi

libri Recensioni

Il progetto Kraus di Jonathan Franzen: una lettura per antitesi

30 Ottobre 2019

“I tecnoentusiasti odieranno questo libro, sempre che si diano la pena di leggerlo – e le critiche su Twitter lo dimostrano”.

L’affermazione, riportata in quarta di copertina, sintetizza Il progetto Kraus di Jonathan Franzen. Una raccolta di saggi che narra il pensiero e le modalità di espressione di Karl Kraus, giornalista e critico letterario austriaco di fine Ottocento.

Franzen, con il contributo di Paul Reitter e di Daniel Kehlmann, si pone come obiettivo il recupero di una voce critica che attaccava la cultura del suo tempo e gli emergenti modelli di comunicazione di massa per individuare quei tratti che la accomunano alle contraddizioni della cultura contemporanea e suoi sviluppi tecnologici dimostrando, allo stesso tempo, quanto sia tuttora attuale ed efficace.

Il progetto Kraus è un libro che procede per antitesi.

Antitesi tenute assieme da una rabbia dalla quale è difficile non farsi coinvolgere e, forse, questo è uno dei motivi che rende la lettura complessa non solo per i tecnoentusiasti ma anche per i lettori interessati ad approfondire temi inerenti l’arte, la letteratura, la retorica del progresso e l’esercizio della coscienza critica.
Continue Reading

libri Recensioni

Norwegian Wood di Murakami Haruki: romanzo sulle ombre dei sentimenti

28 Giugno 2019

Scrive, Haruki Murakami, nella nota d’autore:

“Desidero esprimere la mia gioia per questa nuova edizione italiana di Norwegian Wood, che appare in una veste diversa e con diverso titolo”

per poi proseguire spiegando da dove ha origine il libro della settimana e un romanzo i cui limiti si definiscono in base all’andamento dei sentimenti, delle sue luci e delle sue ombre. Sul retro di copertina, Norwegian Wood è considerato:

“[…] un grande romanzo sull’adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli ‘altri’ per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile ad essere se stessi, costi quel che costi”.

E a leggere Norwegian Wood, come ci si sente poi?
Continue Reading

libri Recensioni

L’impronta digitale di Lorenzo Tomasin e libri che lasciano il segno

11 Gennaio 2019
L'impronta digitale di Lorenzo Tomasin e libri che lasciano il segno

L’impronta digitale di Lorenzo Tomasin, edito Carocci e presentato a Pordenone Legge 2018 con la massima di uno storico dell’arte:

“L’umanista è colui che contesta l’autorità ma rispetta la tradizione”

è il libro della settimana e pone a confronto la cultura umanistica e tecnologica in un dialogo complesso ma, decisamente edificante fino a rivelarsi una lettura capace di richiamarne altre che lasciano il segno.

Approfondisci? Continue Reading

libri Recensioni

Le correzioni di Jonathan Franzen: da leggere o lasciare in attesa?

9 Novembre 2018
Le correzioni di Jonathan Franzen: da leggere o lasciare in attesa?

Ho scoperto dell’esistenza de Le correzioni di Jonathan Franzen nel 2013, grazie alla condivisione di un suo piccolo estratto su Facebook.

A memoria, ricordo che non lo inserii nei libri da leggere subito.Tuttavia mi colpì la sicurezza e la decisione di chi me lo consigliò facendomi promettere che l’avrei letto.

Ho mantenuto la promessa e ho appena concluso Le correzioni di Jonathan Franzen.

Quale sarà la sua storia?
Continue Reading

libri Recensioni

Il mestiere dello scrittore secondo Murakami: i tratti del romanziere tipo

12 Ottobre 2018
Il mestiere dello scrittore secondo Murakami: i tratti del romanziere tipo

Il mestiere dello scrittore è un mestiere del quale non si smette mai di leggere per imparare come si fa a scrivere un romanzo o, semplicemente, per comprendere cosa voglia dire scrivere.

Sono tanti i manuali di scrittura dai quale trarre diversi insegnamenti ma, questa settimana, mi sono dedicata alla lettura de Il mestiere dello scrittore di Murakami.

Un libro che, come quasi tutti quelli raccolti e letti all’interno di questo blog, si collega ad altri libri, anche diversissimi fra loro.
Continue Reading

libri Recensioni

Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo: discorso sulla relazione tra letteratura e sociologia

4 Giugno 2018
Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo: discorso sulla relazione tra letteratura e sociologia

Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo è una delle letture più complesse, articolate e affascinanti che abbia mai affrontato perché:

  • affronta la relazione tra letteratura e sociologia,
  • si interroga sulle modalità con le quali le due discipline dialogano fra loro,
  • riflette sulla condizione umana e su come sta affrontando i cambiamenti contemporanei e
  • cerca di definire i bisogni, il senso e il destino dell’umanità.

Elogio della letteratura è una sfida di lettura. Scriverne per comprendere se non tutti, almeno parte degli insegnamenti da cogliere, per esplorare il discorso sviluppato da Bauman e Mazzeo, è stata una prova faticosa ma decisamente stimolante.

Avrò inteso quanto basta per convincerti a leggere Elogio della letteratura?
Continue Reading

libri Recensioni

Tutto è possibile di Elizabeth Strout: storie registrate e momenti di grazia

16 Febbraio 2018
Tutto è possibile di Elizabeth Strout: storie registrate e momenti di grazia

Tutto è possibile, anche incontrare Elizabeth Strout senza aver mai letto, prima, la storia di Lucy Barton.

Tutto è possibile è anche il titolo del libro di oggi e l’ho letto per sentito dire. Ci sono dei momenti, infatti, in cui le conversazioni tra lettori inducono altri lettori a esplorare altre letture in modo più o meno indiretto.

Detta così, sembra un po’ complicata, ma è più semplice di quanto si creda. Tutto è possibile l’ho scelto per le diverse opinioni che ho sentito sullo stile di scrittura di Elizabeth Strout. C’è chi ne è incantato e chi non riesce a lasciarsi coinvolgere, perché?
Continue Reading

libri Recensioni

I ferri del mestiere: il manuale involontario di Fruttero e Lucentini

27 Ottobre 2017
I ferri del mestiere dello scrittore: il lascito involontario di Fruttero e Lucentini

I ferri del mestiere – Manuale involontario di scrittura con esercizi svolti di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, edito Einaudi, è un altro dei tanti libri incolonnati nelle librerie di casa o in luoghi sparsi (come divani e finestre). Anch’esso fermo da diverso tempo, ha trovato il suo momento nel corso di questa settimana in cui mi sono spesso domandata perché ci tengo tanto a scrivere.

Il desiderio di continuare ad esercitarmi nella narrazione non si è spento del tutto, anche se ho smesso di pubblicare quelli che vogliono essere delle pause racconto.

In questo libro i ferri del mestiere, più che spiegati e indicati, vengono mostrati.

Il manuale di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, curato da Domenico Scarpa, traccia un percorso narrativo che può fare sia da stimolo per lo scrittore sia da libro di consultazione per il lettore, curioso di scoprire il dietro le quinte di alcuni generi.

Su un lascito involontario sui ferri del mestiere dello scrittore, mi arrischio a scrivere, volontariamente, alcune impressioni in corso di lettura.
Continue Reading

eventi Recensioni

Pordenone Legge 2017: tra memoria, oblio, paesaggi, sogni e utopie

19 Settembre 2017
Pordenone Legge 2017: tra memoria, oblio, paesaggi, sogni e utopie

Dov’eravamo rimasti con il resoconto di Pordenone Legge 2017? Ah, sì ai diritti e ai doveri dell’oblio e memoria, all’elogio della letteratura e ai percorsi intrapresi per vedere il paesaggio e la natura con occhi diversi e all’analisi di un presente che fa emergere la responsabilità in quanto parola chiave per la realizzazione concreta delle utopie che fanno capolino in una visione diversa del futuro.

Gli argomenti per nutrire la mente (e anche per riempire lo stomaco a fine lettura) non mancano.

Vieni a scoprire di cosa si è parlato in questa seconda parte di Pordenone Legge 2017?
Continue Reading

error: Content is protected !!