Browsing Tag

Einaudi

libri Recensioni

Le correzioni di Jonathan Franzen: da leggere o lasciare in attesa?

9 novembre 2018
Le correzioni di Jonathan Franzen: da leggere o lasciare in attesa?

Ho scoperto dell’esistenza de Le correzioni di Jonathan Franzen nel 2013, grazie alla condivisione di un suo piccolo estratto su Facebook.

A memoria, ricordo che non lo inserii nei libri da leggere subito.Tuttavia mi colpì la sicurezza e la decisione di chi me lo consigliò facendomi promettere che l’avrei letto.

Ho mantenuto la promessa e ho appena concluso Le correzioni di Jonathan Franzen.

Quale sarà la sua storia?
Continue Reading

libri Recensioni

Il mestiere dello scrittore secondo Murakami: i tratti del romanziere tipo

12 ottobre 2018
Il mestiere dello scrittore secondo Murakami: i tratti del romanziere tipo

Il mestiere dello scrittore è un mestiere del quale non si smette mai di leggere per imparare come si fa a scrivere un romanzo o, semplicemente, per comprendere cosa voglia dire scrivere.

Sono tanti i manuali di scrittura dai quale trarre diversi insegnamenti ma, questa settimana, mi sono dedicata alla lettura de Il mestiere dello scrittore di Murakami.

Un libro che, come quasi tutti quelli raccolti e letti all’interno di questo blog, si collega ad altri libri, anche diversissimi fra loro.
Continue Reading

libri Recensioni

Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo: discorso sulla relazione tra letteratura e sociologia

4 giugno 2018
Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo: discorso sulla relazione tra letteratura e sociologia

Elogio della letteratura di Zygmunt Bauman e Riccardo Mazzeo è una delle letture più complesse, articolate e affascinanti che abbia mai affrontato perché:

  • affronta la relazione tra letteratura e sociologia,
  • si interroga sulle modalità con le quali le due discipline dialogano fra loro,
  • riflette sulla condizione umana e su come sta affrontando i cambiamenti contemporanei e
  • cerca di definire i bisogni, il senso e il destino dell’umanità.

Elogio della letteratura è una sfida di lettura. Scriverne per comprendere se non tutti, almeno parte degli insegnamenti da cogliere, per esplorare il discorso sviluppato da Bauman e Mazzeo, è stata una prova faticosa ma decisamente stimolante.

Avrò inteso quanto basta per convincerti a leggere Elogio della letteratura?
Continue Reading

libri Recensioni

Tutto è possibile di Elizabeth Strout: storie registrate e momenti di grazia

16 febbraio 2018
Tutto è possibile di Elizabeth Strout: storie registrate e momenti di grazia

Tutto è possibile, anche incontrare Elizabeth Strout senza aver mai letto, prima, la storia di Lucy Barton.

Tutto è possibile è anche il titolo del libro di oggi e l’ho letto per sentito dire. Ci sono dei momenti, infatti, in cui le conversazioni tra lettori inducono altri lettori a esplorare altre letture in modo più o meno indiretto.

Detta così, sembra un po’ complicata, ma è più semplice di quanto si creda. Tutto è possibile l’ho scelto per le diverse opinioni che ho sentito sullo stile di scrittura di Elizabeth Strout. C’è chi ne è incantato e chi non riesce a lasciarsi coinvolgere, perché?
Continue Reading

libri Recensioni

I ferri del mestiere: il manuale involontario di Fruttero e Lucentini

27 ottobre 2017
I ferri del mestiere dello scrittore: il lascito involontario di Fruttero e Lucentini

I ferri del mestiere – Manuale involontario di scrittura con esercizi svolti di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, edito Einaudi, è un altro dei tanti libri incolonnati nelle librerie di casa o in luoghi sparsi (come divani e finestre). Anch’esso fermo da diverso tempo, ha trovato il suo momento nel corso di questa settimana in cui mi sono spesso domandata perché ci tengo tanto a scrivere.

Il desiderio di continuare ad esercitarmi nella narrazione non si è spento del tutto, anche se ho smesso di pubblicare quelli che vogliono essere delle pause racconto.

In questo libro i ferri del mestiere, più che spiegati e indicati, vengono mostrati.

Il manuale di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, curato da Domenico Scarpa, traccia un percorso narrativo che può fare sia da stimolo per lo scrittore sia da libro di consultazione per il lettore, curioso di scoprire il dietro le quinte di alcuni generi.

Su un lascito involontario sui ferri del mestiere dello scrittore, mi arrischio a scrivere, volontariamente, alcune impressioni in corso di lettura.
Continue Reading

eventi Recensioni

Pordenone Legge 2017: tra memoria, oblio, paesaggi, sogni e utopie

19 settembre 2017
Pordenone Legge 2017: tra memoria, oblio, paesaggi, sogni e utopie

Dov’eravamo rimasti con il resoconto di Pordenone Legge 2017? Ah, sì ai diritti e ai doveri dell’oblio e memoria, all’elogio della letteratura e ai percorsi intrapresi per vedere il paesaggio e la natura con occhi diversi e all’analisi di un presente che fa emergere la responsabilità in quanto parola chiave per la realizzazione concreta delle utopie che fanno capolino in una visione diversa del futuro.

Gli argomenti per nutrire la mente (e anche per riempire lo stomaco a fine lettura) non mancano.

Vieni a scoprire di cosa si è parlato in questa seconda parte di Pordenone Legge 2017?
Continue Reading

eventi Recensioni

Pordenone Legge 2017: percorsi a ritroso, analisi presenti e visioni future

18 settembre 2017
Pordenone Legge 2017: percorsi a ritroso, analisi presenti e visioni future

La XVIII° edizione di Pordenone Legge si è appena conclusa lasciando memoria di un percorso a ritroso che ha portato autori ed editori ad analizzare il presente proponendo visioni future.

Causa raffreddore e assenza del grillo librario che mi ha guidato e orientato all’interno della manifestazione dedicata al mondo dei libri e della lettura, ci sono andata cauta con gli incontri (ma non con la scorta di libri). Ho quindi selezionato gli autori che mi incuriosivano di più cercando un equilibrio tra quelli di cui avevo letto (e quindi memoria) e quelli da leggere, per farne esperienza.

Ti avviso subito che, malgrado la selezione fatta a monte, questo post non sarà brevissimo. Il menù letterario che ho stilato per raccontare di cosa si è parlato a Pordenone Legge 2017 prevede:

  • Carlos Ruiz Zafòn e la Tetralogia di Barcellona,
  • Elizabeth Strout e Tutto è possibile,
  • Wole Soyinka e la storia in un romanzo,
  • David Lagercrantz e L’uomo che inseguiva la sua ombra,
  • Andrea Segrè e Il gusto delle cose giuste. Lettera alla generazione Z,
  • Umberto Ambrosoli e Massimo Sideri e Il diritto all’oblio e il dovere della memoria,
  • Riccardo Mazzeo e Elogio della letteratura (e conversazioni con Zygmunt Bauman)
  • Vittorio Lingiardi e Mindscape.Psiche del paesaggio,
  • Luis Sepulveda e Storie ribelli,
  • Rutger Bregman e Utopie per realisti.

Buon appetito cioè, scusa, volevo dire, lettura! 😛
Continue Reading

Scrittura creativa

Lo zoo di vetro di Tennessee Williams e scrivere sotto il sole: primo atto

11 agosto 2017
Lo zoo di vetro di Tennessee Williams e Scrivere sotto il sole di Matearium

Affascinata dall’approccio alla scrittura creativa di Mateȃrium in Scrivere, scrivere, scrivere sono tornata al Lino’s & Co di Udine per ripetere l’esperienza con Scrivere sotto il sole.

Compito del corso, leggere Lo zoo di vetro di Tennessee Williams.

Ho trascorso tre giorni ad analizzare e ad esercitarmi nelle varie tecniche di scrittura immergendomi tra narrativa e teatro, sotto l’occhio attento della mascotte dell’associazione culturale e di drammaturgia fondata da Alessandro De Paoli e Anna Gubiani.

Partecipare a Scrivere sotto il sole è stata un’altra opportunità al confronto tra insegnanti, allievi, grandi autori e alla scoperta di connessioni tra cose note e ignote. Solo ora riaccendo il pc per riportare su questo blog tutto quello che penso e spero di aver appreso. Per aiutarmi (o per complicarmi la vita, come al mio solito) dividerò il racconto di quanto è stato scritto al Lino’s & Co in tre tempi o, per chi conosce meglio di me il teatro, in tre atti.

Che cosa ne salterà fuori?
Continue Reading

libri Recensioni

La prima verità di Simona Vinci: storie di folli e normali

14 luglio 2017
La prima verità di Simona Vinci: storie di folli e normali

Lo so, ti avevo promesso che con l’estate mi sarei dedicata a letture più leggere ma La prima verità di Simona Vinci, vincitore del premio Campiello 2016 e edito Einaudi, mi aspettava da quasi un anno.

Forse perché mi faceva paura o perché è uno di quei libri che raccontano quello che non vorresti mai sentire, vedere, sapere. Appena sfogli le prime pagine, ricordano che quelle cose alle quali ti sottrai esistono e, presto o tardi, vanno affrontate.

Prometto che le prossime letture saranno veramente più leggere ma ora è il momento de La prima verità.
Continue Reading

libri Recensioni

Pastorale Americana di Philip Roth: le contraddizioni del sogno americano

6 gennaio 2017
#Leggere Pastorale Americana di Philip Roth: le contraddizioni del sogno americano

Pastorale americana di Philip Roth è un libro del quale ho concluso la lettura agli inizi di dicembre. Era mia intenzione parlartene proprio durante il Natale ma poi ho cambiato idea, non per pigrizia ma perché questo romanzo ha scaturito in me emozioni altalenanti e volevo “vederci chiaro”.

Ti lascio quindi alla lettura della mia piccola recensione. Quando l’avrai letto anche tu, torni qui a vedere se le nostre impressioni coincidono?
Continue Reading