Browsing Tag

Einaudi

libri Recensioni

L’ibisco viola di Chimamanda Ngozi Adichie: proposito di lettura

20 Novembre 2020
L'ibisco viola di Chimamanda Ngozi Adichie: tradizioni e contraddizioni

L’ibisco viola di Chimamanda Ngozi Adichie è uno dei propositi di lettura dell’anno e che menzionai nella newsletter del blog, poco tempo dopo aver letto Dovremmo essere tutti femministi.

È un romanzo che non giustifica né condanna la storia che illustra, è un romanzo che lascia il segno come se avesse fornito una risposta comprensibile a domande silenziose che attendono di essere espresse ed è un romanzo che non pretende di spiegare le contraddizioni che l’attraversano e che, nonostante tutto, è capace di legare a sé chi lo legge e di avvicinare ciò che non si tollera.
Continue Reading

libri Recensioni

La donna è un’isola di Auđur Ava Ólafsdóttir: ricette e percorsi

13 Novembre 2020
La donna è un’isola di Auđur Ava Ólafsdóttir: ricette e percorsi

La donna è un’isola: un’affermazione chiara e semplice attraverso la quale Auđur Ava Ólafsdóttir compone ricette e percorsi ambientati nella fredda Islanda, luogo percorso dalla protagonista decisa a concedersi una vacanza estiva posticipata a novembre.

Il nome dell’autrice è difficile da leggere tanto da sembrare impronunciabile ma il romanzo e le sue quarantasette ricette, più un appunto su come fare le calze a maglia, ha una narrazione traducibile e piacevolmente varia e saporita.
Continue Reading

libri Recensioni

Accabadora di Michela Murgia: una piccola storia importante

9 Novembre 2020
Accabadora di Michela Murgia: storia di Maria Listru e di Tzia Bonaria

Accabadora è il primo romanzo che leggo di Michela Murgia.
Dopo aver visto e ascoltato l’autrice a ParoleOstili e a PordenoneLegge ho realizzato che fare una visita alla narrativa che propone ai suoi lettori mi mancava.

Accabadora conduce in Sardegna.
Isolando le chiacchiere che si sentono in giro sui personaggi che vivono e muoiono sulle terre osservate e descritte da Grazia Deledda, Michela Murgia racconta nel suo libro la piccola storia importante della protagonista non protagonista, Maria Listru.
Continue Reading

libri Recensioni

I Buddenbrook di Thomas Mann: una lettura autoimposta

28 Settembre 2020
I Buddenbrook, Thomas Mann: un classico vacuo, permanente e inesorabile

Thomas Mann e la sua letteratura non sono semplici. Forse è per questo che diventa complicato anche solo sviluppare il desiderio di conoscere le tematiche approfondite e divulgate attraverso l’arte dello scrivere e la competenza del leggere.

Per quanto degno di stima e ammirazione, Thomas Mann è uno di quegli autori per i quali nutro un’istintiva e probabilmente irrazionale diffidenza. Tuttavia, in seguito a una rilettura della lettera che Bruna Athena gli dedicò ho affrontato e superato, per amore dei classici, le quasi settecento pagine dedicate alla:

“tragica decadenza di una famiglia borghese”.

I Buddenbrook è quindi un libro autoimposto, non raccomandato ma, una volta letto, rimane vivamente consigliato.
Continue Reading

libri Recensioni

Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov: letteratura fuori schema?

25 Settembre 2020
Il Maestro e Margherita, Michail Bulgakov: un romanzo tragicomico che fa sorridere

Dopo aver apprezzato Le vie di diffusione del libro, raccontate da Michail Bulgakov in una delle chicche di lettura che mi portai a casa da Milano, non ho dimenticato che, prima o poi, avrei dovuto recuperare la lettura de Il Maestro e Margherita.

Intensamente votata al tragico, la narrazione dei grandi autori russi tende generalmente al cupo, al patetico e al pessimismo esistenziale pur non abbandonando mai l’idea e un certo gusto estetico nel voler estrarre, dalle macchie e dalle miserie dell’umanità, quelle anime belle e pure che potrebbero riscattarla. Quando si legge questo tipo di letteratura non c’è spazio, di regola, per narrazioni volte a smorzare la tensione continua con la quale i classici russi mettono alla prova i loro lettori.

Il Maestro e Margherita rappresenta l’eccezione e il margine all’interno del quale Bulgakov agisce per strutturare un romanzo che sembra un esempio di letteratura russa fuori schema.
Continue Reading

libri Recensioni

Parlarne tra amici di Sally Rooney: modalità di scelta e di lettura

17 Agosto 2020
Parlarne tra amici di Sally Rooney: modalità e scelte di lettura da romanzo

Parlarne tra amici di Sally Rooney è uno dei due libri Einaudi che ho scelto per ottenere la borsa mare.

Le intenzioni di lettura, in questo frangente, possono apparire frivole e, lo sono. Tuttavia il libro in questione ha una trama e una forma che non sono poi così scontate né superficiali.

Presentato come un romanzo autentico e universale sui complicati capricci d’amore Parlarne tra amici implica diverse modalità di lettura che vanno dalla commedia romantica al manifesto femminista.

Dettagli e accessori interessanti, per leggere ciò che Sally Rooney racconta e, infine, concedersi il tempo per fare le proprie valutazioni e parlarne in questo post.
Continue Reading

libri Recensioni

Il caos e l’ordine di Lorenzo Tomasin: storia e cultura delle lingue romanze

27 Aprile 2020
Il caos e l’ordine di Lorenzo Tomasin: le lingue romanze nella storia della cultura europea

Il caos e l’ordine di Lorenzo Tomasin si presenta come un approfondimento del pensiero annunciato all’interno de L’impronta digitale.

Strutturato come un dialogo, L’impronta digitale percorreva tre ambiti specifici su istruzione, ricerca universitaria e strategie culturali adottate per conoscere e apprendere il linguaggio in era digitale preservando, allo stesso tempo, piena coscienza dell’identità e della cultura umanistica tradizionale.

Allo stesso modo anche Il caos e l’ordine è una traccia che orienta il lettore verso lo studio delle lingue romanze all’interno di un quadro storico che comprende la maggior parte delle polarità che hanno originato e formato la cultura europea dall’antichità ai giorni nostri.

Continue Reading

libri Recensioni

Il tunnel di Ernesto Sabato: un romanzo psicologico, amore e odio su tela

6 Aprile 2020
Il tunnel di Ernesto Sabato: un romanzo psicologico

Il tunnel di Ernesto Sabato è uno di quei libri che ho scelto di leggere in questo periodo e, trattandosi di un romanzo che esplora i percorsi mentali e affettivi di un artista, non mi aspettavo la linearità e la chiarezza d’esecuzione che, invece, ho riscontrato.

Diverso da Gli innamoramenti di Xavier Mariàs pur essendo simile per tematiche, Il tunnel mi è sembrato più lucido, nitido e pulito nei suoi processi logici e lascia un quadro di una freddezza cupa che fa riflettere e non delude.

Continue Reading

error: Content is protected !!