Browsing Category

pausa racconto

Guest Post pausa racconto Scrittura creativa

Pausa racconto di Gabriella Parisi: Profumo di famiglia

4 Agosto 2015
#GuestStory: Profumo di famiglia di Gabriella Parisi_immagine Via Flickr (Luigi Strano)

Ho concluso luglio con un mio racconto, Riflessioni di una farfalla ma con agosto voglio fare una cosa nuova. Condividere un racconto altrui per la Pausa racconto.

Oggi voglio dare spazio a una donna che mi ha insegnato molto durante i miei primi approcci con la scrittura sul web. Si chiama Gabriella Parisi ed è la fondatrice del blog Il diario delle Lizzies, interamente ispirato al mondo di Jane Austen.

Avevo già letto alcuni racconti di Gabriella. Sono scorrevoli, piacevoli ma estremamente precisi nel delineare situazioni e atmosfere. In perfetto stile Austen. La sua scrittura ha qualcosa di dolce, carezzevole.
Soprattutto in Profumo di famiglia, si ha l’impressione di scivolare, gradualmente e con grazia, nella storia. Quasi non ti rendi conto che sei arrivato alla fine. Ma non voglio aggiungerti altro, vieni a leggere. È breve breve ma più intensa di quanto possa apparire.

Continue Reading

pausa racconto Scrittura creativa

Pausa racconto: Ping Pong?

30 Giugno 2015
pausa-racconto-ping-pong

Eccomi qua, è l’ultimo martedì del mese e ho pronta per te una storia che scrissi nell’estate del 2014.

Si intitola Ping Pong? Ho lasciato il punto di domanda perché questo racconto nasce da un esercizio di scrittura creativa dove si chiedeva all’aspirante scrittore di costruire una trama utilizzando i cinque sensi e una pallina da ping pong. Non avevo idee, buttai giù comunque una bozza e poi ne venne fuori questo.
Continue Reading

pausa racconto Scrittura creativa

Pausa Racconto: La stretta di mano

26 Maggio 2015
Pausa Racconto: La stretta di mano

Dopo Incipit e La cintura di stoffa, eccomi qui, con un’altra pausa racconto e un altro dipinto da sottoporre alla tua lettura.

Ho scritto La stretta di mano un paio d’anni fa e la trama mi si è presentata durante una funzione religiosa. Non vado spesso in chiesa ma quel giorno, forse perché mi era piaciuto il sermone del parroco o perché mi sentivo particolarmente ispirata, è nato in me un sentimento molto dolce, oserei dire sereno e sono riuscita a non farmelo scappare. A riportarlo su carta prima e sul web, ora.

Spero che anche tu provi quello che ho provato io nello scrivere La stretta di mano e, naturalmente, se è migliorabile, il tuo consiglio è benvenuto. Buona lettura.
Continue Reading

pausa racconto Scrittura creativa

Pausa racconto: La cintura di stoffa, uno strano avvenimento

28 Aprile 2015
Pausa racconto: La cintura di stoffa, uno strano avvenimento

Ciao, io cerco di mantenere le promesse e paroleombra è quasi giunto al suo secondo mese di vita.

È il momento del racconto e oggi rispolvero uno dei tanti testi che ho custodito gelosamente in un cassetto, dimenticato nell’angolo più remoto della casa. Come sempre, mi intimidisce condividere i miei esercizi di scrittura e in La cintura di stoffa troverai, molto probabilmente, un linguaggio un po’ scarno. Purtroppo ho l’abitudine a non concentrarmi troppo su intrecci e spiegazioni e tendo a soddisfare prima la necessità di trascrivere su carta l’immagine che mi passa davanti agli occhi, prima che sparisca.

Posso solo dirti che questo raccontino è nato dalla necessità di fissare una percezione che mi porta a continuare a perseguire un obiettivo, senza dimenticare di rilevare ciò che sta nel mezzo.

Sarei curiosa però di sapere quali sono i punti forti e quelli deboli de La cintura di stoffa. In questo modo avrò degli strumenti per migliorarlo. A proposito, come ti è sembrato Incipit?

Continue Reading

error: Content is protected !!