Browsing Category

Recensioni

libri Recensioni

L’occhio e lo spirito di Maurice Merleau-Ponty: considerazioni sull’arte

29 Maggio 2020
L’occhio e lo spirito di Maurice Merleau-Ponty: un saggio che ispira molteplici percezioni

Cosa accade quando l’occhio si sofferma su un’opera d’arte? Come reagisce lo spirito dello spettatore all’immagine rappresentata nel quadro? È bello, brutto, ambiguo o discutibile? Perché il pittore ha realizzato la sua visione della realtà in un modo piuttosto che in un altro? L’arte a cosa serve? Davvero è utile per spiegare la realtà o è solo un espediente come un altro per manipolare la realtà svelando in essa intenzioni nascoste?

Probabilmente è su alcune di queste domande che Maurice Merleau-Ponty sviluppa le sue considerazioni su visione e pittura nel breve, affascinante e critico saggio che è L’occhio e lo spirito, ultimo libro del mese.
Continue Reading

libri Recensioni

L’anno della morte di Ricardo Reis: leggendo Saramago

25 Maggio 2020
L'anno della morte di Ricardo Reis di José Saramago

L’anno della morte di Ricardo Reis è il libro che avevo a disposizione, al posto di Cecità, per trascorrere un po’ di tempo leggendo Saramago.

In questo romanzo, fin dalle prime pagine, l’impressione è di essere trasportati in una corrente narrativa ricca di parole, significanti e insignificanti, che oscillano tra l’ipnotico e il soporifero. Un mormorio continuo che aiuta a prendere coscienza del benvenuto con il quale Saramago accoglie il lettore che gli si avvicina:

“Se sei venuto per dormire, questa terra va proprio bene”

Continue Reading

libri Recensioni

Bambini nel tempo di Ian McEwan: un romanzo complicato

22 Maggio 2020
Bambini nel tempo di Ian McEwan: un romanzo complicato ma con lieto fine

Bambini nel tempo di Ian McEwan è un romanzo complicato che si sviluppa al di sotto di una superficie narrativa dove la felicità scorre scontata e a portata di mano.

Contesto narrativo che, nel romanzo, si infrange in prossimità della cassa di un supermercato e fa emergere un altro tipo di realtà sconvolgendo la vita e le abitudini dei personaggi che l’autore ha scelto di descrivere, ricostruire mettere alla prova.

Cosa accade in Bambini nel tempo? E quale soluzione offre Ian McEwan?
Continue Reading

libri Recensioni

Herzog di Saul Bellow: un romanzo intenso e variegato

18 Maggio 2020
Herzog di Saul Bellow: un romanzo intenso e variegato

Pubblicato nel 1964, Herzog di Saul Bellow è un romanzo intenso e variegato per le riflessioni critiche e le sfumature emotive che il personaggio esprime nelle sue lettere e nella narrazione del suo vissuto, personale e collettivo.

Leggere Herzog lascia al lettore un’idea del senso del divenire che, probabilmente, richiama L’uomo in bilico, romanzo d’esordio di Saul Bellow (in lista letture) e l’inclinazione, tutta umana, a cercare di spiegare o di comprendere l’incomprensibile. Continue Reading

libri Recensioni

Il processo di Franz Kafka: storia di Joseph K.

15 Maggio 2020
Il processo di Franz Kafka: storia di Joseph K, colpevole o innocente?

La metamorfosi è un romanzo che racconta come viene interpretato un uomo comune, banalizzato nella forma di un insetto, non è chiaro di quale specie, ma con comportamenti umani.

Il processo è un romanzo dedicato a Joseph K., un uomo tranquillo e abitudinario che sta per essere condannato, non è chiaro per quali accuse.

In un certo senso, sono libri speculari l’uno all’altro e costituiscono gli atti di una produzione letteraria che Franz Kafka non voleva divulgare e che fu pubblicata postuma, contro la sua volontà, da un amico.

Continue Reading

libri Recensioni

Il giocatore di Fëdor Dostoevskij: tornando al romanzo russo

11 Maggio 2020
Il giocatore di Fëdor Dostoevskij: una scommessa con la letteratura russa

È probabile che Il giocatore di Fëdor Dostoevskij e la sua visione che invita ad arrendersi a un’inevitabile sfiducia nell’umanità e nella possibilità di riscatto dell’individuo in essa non sia la scelta di lettura ideale per alleggerire il presente.

Eppure, tornare al romanzo russo è un modo come un altro per avere un’idea più chiara dell’anima e delle sue relazioni esistenziali in rapporto alle realtà che la circondano e per osservare, con il distacco della voce narrante, su quali capacità e risorse punta per rendersi libera o oppressa.

La posta è alta, dunque. Il giocatore di Dostoevskij ne è cosciente? Continue Reading

libri Recensioni

La casa a Nord-Est di Sergio Maldini: un Friuli da romanzo

8 Maggio 2020
La casa a Nord-Est di Sergio Maldini: un Friuli da romanzo

La casa a Nord-Est di Sergio Maldini è il romanzo con il quale inauguro le letture di maggio.

Quando ho aperto il libro per sfogliarlo è scivolato un foglietto. Era un abbonamento di giornale intestato alla mia bisnonna che, all’epoca, era interessata alle proposte letterarie dedicate al Friuli. Si vede che le piacque e così lo passò a mia nonna la quale, a sua volta, me lo regalò di cuore, sapendo quanto mi piacesse leggere.

Il ricordo fa un po’ sorridere ma vi sono particolarmente affezionata perché è una prova tangibile dell’idea di libro come oggetto e argomento di conversazione ed è motivo di curiosità, per vedere se è possibile costruire un Friuli da romanzo in cui l’idea di narrazione dell’autore si presenti realista e coerente alle immagini filtrate attraverso tre generazioni di lettrici friulane.

Continue Reading

libri Recensioni

Il caos e l’ordine di Lorenzo Tomasin: storia e cultura delle lingue romanze

27 Aprile 2020
Il caos e l’ordine di Lorenzo Tomasin: le lingue romanze nella storia della cultura europea

Il caos e l’ordine di Lorenzo Tomasin si presenta come un approfondimento del pensiero annunciato all’interno de L’impronta digitale.

Strutturato come un dialogo, L’impronta digitale percorreva tre ambiti specifici su istruzione, ricerca universitaria e strategie culturali adottate per conoscere e apprendere il linguaggio in era digitale preservando, allo stesso tempo, piena coscienza dell’identità e della cultura umanistica tradizionale.

Allo stesso modo anche Il caos e l’ordine è una traccia che orienta il lettore verso lo studio delle lingue romanze all’interno di un quadro storico che comprende la maggior parte delle polarità che hanno originato e formato la cultura europea dall’antichità ai giorni nostri.

Continue Reading

libri Recensioni

L’idioma di Casilda Moreira di Andrián N. Bravi: una lettura condivisa

24 Aprile 2020
L’idioma di Casilda Moreira di Andrián N. Bravi

L’idioma di Casilda Moreira di Andrián N. Bravi è una scelta di lettura proposta da Bruna Athena all’interno del BookDreams2020, iniziativa di cui è madrina.

L’idea era di leggere questo libro insieme e nello stesso periodo e così è stato. In questo post racconto alcune delle impressioni personali che ho tratto nel percorso narrativo di Andrián N. Bravi, nato a Buenos Aires e bibliotecario a Recanati.

Continue Reading

libri Recensioni

I ragazzi hanno grandi sogni di Alì Ehsani: una storia tradotta e raccontata

20 Aprile 2020
I ragazzi hanno grandi sogni di Alì Ehsani e Francesco Casolo

Presentato al Triestebookfest 2018 I ragazzi hanno grandi sogni di Alì Ehsani è un romanzo di formazione contemporaneo tradotto e trasmesso in Italia da Francesco Casolo.

È un libro in cui autore e traduttore hanno collaborato per far emergere una delle poche storie a lieto fine in migliaia di altre fallite in termini di speranza e accoglienza ed è un libro che merita di essere letto da tutti i lettori ideali, reali e immaginabili, al quale è rivolto.

Continue Reading

error: Content is protected !!