Browsing Category

Recensioni

eventi Recensioni

Tradurre le storie e le persone: leggere, secondo il Triestebookfest

22 ottobre 2018
Tradurre le storie e le persone: leggere, secondo il Triestebookfest

Può bastare un incontro per tradurre il valore di un evento come il Triestebookfest che quest’anno ha approfondito proprio il tema della traduzione?

I lettori attenti tendono a tradurre il senso di una storia per comprendere la persona che la scrive e l’umanità di cui fa parte, di fare esperienza del libro e di quello che contiene e veicola. L’azione stessa del tradurre è molto più importante e decisiva di quanto possa sembrare.

Perché?
Continue Reading

libri Recensioni

Il mestiere dello scrittore secondo Murakami: i tratti del romanziere tipo

12 ottobre 2018
Il mestiere dello scrittore secondo Murakami: i tratti del romanziere tipo

Il mestiere dello scrittore è un mestiere del quale non si smette mai di leggere per imparare come si fa a scrivere un romanzo o, semplicemente, per comprendere cosa voglia dire scrivere.

Sono tanti i manuali di scrittura dai quale trarre diversi insegnamenti ma, questa settimana, mi sono dedicata alla lettura de Il mestiere dello scrittore di Murakami.

Un libro che, come quasi tutti quelli raccolti e letti all’interno di questo blog, si collega ad altri libri, anche diversissimi fra loro.
Continue Reading

libri Recensioni

La stanza intelligente di David Weinberger e la crisi della conoscenza

5 ottobre 2018
La stanza intelligente, la conoscenza come proprietà della rete di David Weinberger

La stanza intelligente di David Weinberger della Codice Edizioni fa parte delle letture che ho promesso di affrontare nella prima newsletter di questo blog. Non ricordo in quale libro l’ho trovato citato ma so che l’ho scelto in base al titolo.

A incuriosirmi è il fatto che il termine intelligente è associato a una stanza, non a una persona. Perché stanza? Quali sono i collegamenti che contiene e come si dispongono per identificare la conoscenza come proprietà della rete?

Per trovare delle risposte, non restava altro che leggere.
Continue Reading

Eventi Recensioni

Pordenone Legge 2018: l’impronta della cultura, della comunicazione e della conversazione

26 settembre 2018
Pordenone Legge 2018: l'impronta della cultura, della comunicazione e della conversazione

Nella prima parte dedicata a Pordenone Legge 2018 mi sono concentrata sugli incontri riguardanti l’etica, la storia e la letteratura. Temi tipici della cultura umanistica.

Oggi riprendo gli appunti e ripercorro, invece, gli incontri che si sono soffermati sugli strumenti della comunicazione e della conversazione, necessari per ragionare sul concetto di cultura (o culture) e che sono difficili da comprendere tanto quanto sono facili da utilizzare.

Ne parliamo?
Continue Reading

Eventi Recensioni

Pordenone Legge 2018: di etica, storia, letteratura e cultura umanistica

24 settembre 2018
Pordenone Legge 2018: di etica, storia, letteratura e cultura umanistica

Pordenone Legge 2018 si è appena concluso ed è giunto il momento di mettere in ordine gli appunti per ripercorrere temi e riflessioni sviluppati durante gli incontri ascoltati.

Per non chiederti troppo tempo di lettura, il resoconto di Pordenone Legge 2018 sarà diviso in due parti, ognuna suddivisa a sua volta in piccoli blocchetti tematici, come se fossero dei piccoli post racchiusi in uno.

Oggi mi dedico alle riflessioni e alle conversazioni che spaziano dall’etica al romanzo storico, dalla cultura del libro alla letteratura nella vita.

Vieni a curiosare?
Continue Reading

libri Recensioni

Il bene comune di Ann Patchett: cosa succederebbe se?

19 settembre 2018
Il bene comune di Ann Patchett: cosa succederebbe se?

Il bene comune di Ann Patchett è un romanzo che ho scelto perché mi incuriosiva sapere cosa intendesse l’autrice per bene comune.

La copertina è graziosa. Un vestito perfetto per un romanzo presentato come impossibile da abbandonare per la sua scrittura capace di trasmettere bellezza e tranquillità. Il contenuto, tuttavia, è tutto il contrario della forma che lo racchiude e leggerlo non è proprio una passeggiata.

Vieni a scoprire perché?
Continue Reading

libri Recensioni

La società dell’incertezza di Zygmunt Bauman: di sicuro, un libro da leggere

14 settembre 2018
La società dell'incertezza di Zygmunt Bauman: di sicuro, un libro da leggere

Ti è mai capitato di entrare in libreria alla ricerca di un titolo specifico e di uscirne fuori con un altro, sempre dello stesso autore?

A me è capitato con La società dell’incertezza di Zygmunt Bauman e, sai la cosa strana? Ancora mi chiedo come ho fatto ad individuare, a colpo d’occhio e con sguardo distratto, il sottilissimo dorso nero incuneato e seminascosto dagli altri libroni posti a scaffale.

Una volta estratto, La società dell’incertezza mi ha confermato di essere il libro giusto. È che non era in lista e, visto che non era in lista, l’ho letto.

Approfondiamo il discorso?
Continue Reading

libri Recensioni

Eravamo tanto ricchi di Annamaria Varriale: storia privata in un romanzo

7 settembre 2018
Eravamo tanto ricchi di Annamaria Varriale: storia privata in un romanzo

Eravamo tanto ricchi di Annamaria Varriale è uno di quei libri che tendono a rimanere ignoti fino a quando qualcuno non fa qualcosa per farlo uscire allo scoperto.

Quel qualcuno mi ha chiesto solo di leggerlo e recensirlo. Non mi ha detto come si intitolava, né di che genere fosse, solo che era un affresco sentimentale della giovinezza.

Ho accettato e ho lasciato che varcasse la porta di casa mia. Senza sapere nulla del libro, nulla dell’autrice.

Scartata la busta gialla, Eravamo tanto ricchi si è presentato con una fotografia in bianco e nero. L’ho aperto e le pagine hanno preso colore raccontando una storia privata e personale, adatta per divenire un romanzo pubblico e leggibile per tutti.
Continue Reading

libri Recensioni

Teodora, la figlia del Circo di Mariangela Galatea Vaglio: romanzi storici a confronto

31 agosto 2018
Teodora, la figlia del Circo di Mariangela Galatea Vaglio: romanzi storici a confronto

Teodora, la figlia del Circo di Mariangela Galatea Vaglio, edito Sonzogno, è un romanzo storico che ho letto volentieri perché mi ha offerto l’opportunità di scorrere le pagine di un libro leggero ma intrigante, come solo il mondo antico e i suoi personaggi sanno essere.

L’ho richiesto e ricevuto come copia omaggio perché desideravo avere un altro romanzo storico da affiancare a quello che ho ricevuto, casualmente, in dono. Oggi te ne parlo facendo un piccolo confronto fra loro nel tentativo di capire quale avrei potuto o dovuto leggere per primo e perché.
Continue Reading