Browsing Category

Recensioni

libri Recensioni

La società dello spettacolo di Guy Debord: schema e riassunto

13 Settembre 2021
La società dello spettacolo di Guy Debord: una lettura guidata

Con un salto temporale non indifferente rispetto ai saggi precedenti, dedicati agli studi etnologici e ai motivi fiabeschi della mentalità primitiva, lo schema e il riassunto di oggi, per quanto parziale, sarà incentrato su La società dello spettacolo di Guy Debord:

“Un libro di culto che non ha mai smesso di essere tale, apparso troppo in anticipo sui tempi per essere capito sino in fondo, più citato e saccheggiato che letto veramente”.
Continue Reading

libri Recensioni

Le radici storiche dei racconti di fate di Vladimir Jakovlevič Propp: schema e riassunto

10 Settembre 2021
Le radici storiche dei racconti di fate di Vladimir Jakovlevič Propp e le origini della fiaba

Le radici storiche dei racconti di fate di Vladimir Jakovlevič Propp è una corposa raccolta di materiale in cui i racconti di fate non sono intesi come prodotto di fantasia o di mero folclore popolare ma come reperti da studiare attentamente per risalire, storicamente, all’età arcaica dell’uomo, ancora più remota rispetto all’antichità e alle realtà che i moderni riconducono al mondo classico.

Anche in questo post mi limiterò al compito, non facile, di schematizzare e riassumere uno studio complesso, stratificato e, nelle varianti raccolte, molto affascinante.

Avviso comunque che, malgrado l’impegno profuso nella sintesi del libro, è un post lungo (2841 parole)
Continue Reading

libri Recensioni

Il mondo magico di Ernesto de Martino: schema e riassunto

6 Settembre 2021
Il mondo magico di Ernesto de Martino e l'etnologia razionale

Con Il mondo magico di Ernesto de Martino inizio un ciclo di letture dedicato ai saggi.

Ho scelto questo titolo perché mi è stato suggerito da Bruna Athena dopo aver condiviso la lettura de L’idioma di Casilda Moreira di Adrian Bravi.

In quanto saggio, non è mia intenzione fare una recensione critica de Il mondo magico ma di rendere disponibile su questo blog uno schema e un riassunto liberamente consultabile. Una piccola nota bibliografica per approfondire oltre e alle radici del senso della narrazione e della letteratura.
Continue Reading

libri Recensioni

Un’estate con la strega dell’Ovest di Kaho Nashiki: una storia semplice

3 Settembre 2021
Un'estate con la strega dell'Ovest di Kaho Nashiki: manuale d'apprendistato

Un’estate con la strega dell’Ovest di Kaho Nashiki è una storia semplice, da sorseggiare come se si avesse di fronte la tazza di the illustrata in copertina per arrivare al fondo di una trama, non facile, ma incantevole nella sua essenzialità.

Mi è parsa una lettura adatta per cogliere la possibilità di salutare, senza rimpianti, la stagione estiva e seguire, con calma, quella autunnale che immagino dedicata ai saggi e a malinconici romanzi.
Continue Reading

libri Recensioni

Il figlio del dio del tuono di Arto Paasilinna: un romanzo spiritoso

30 Agosto 2021
Il figlio del dio del tuono di Arto Paasilinna: fiaba contemporanea

Tra i libri dell’estate passata, L’anno della lepre di Arto Paasilinna è forse tra i più belli per mantenere la tradizione di leggere la letteratura finnica e conoscere meglio l’umorismo nordico.

Con Il figlio del dio del tuono si replica, dunque, quella che è iniziata come un’esperienza di lettura insolita, non sempre facile da decifrare, ma piacevole per la modulazione di toni con cui Arto Paasilinna racconta argomenti delicati e complessi che si intersecano con lo spirito finnico e con la storia, la cultura e la politica di una nazione famosa in tutto il mondo per i laghi, le foreste, le aurore boreali e i temporali che descrivono un palcoscenico sul quale viverci non è poi così semplice.
Continue Reading

libri Recensioni

La libreria del tempo andato di Amy Meyerson: romanzo in cambio

27 Agosto 2021

La libreria del tempo andato di Amy Meyerson è il romanzo che Valentina Baldon mi ha dato in cambio di alcuni libri che le ho portato quando, quest’estate, ci siamo nuovamente incontrate sul Lago di Barcis.

Sul retro di copertina dice che è:

“una caccia al tesoro tra i libri con in palio un premio speciale: la felicità”

In genere non amo le cacce al tesoro che mettono in palio qualcosa alla quale tutti hanno diritto (come è giusto che sia) ma, quando si tratta di libri scambiati, l’opportunità che possa sorprendere c’è e quindi, perché lasciarsela sfuggire?
Continue Reading

libri Recensioni

La biblioteca di mezzanotte di Matt Haig: romanzo per decomprimere

23 Agosto 2021
La biblioteca di mezzanotte di Matt Haig: le modalità di lettura di una vita

Considerate le letture con le quali ho iniziato l’anno, La biblioteca di mezzanotte di Matt Haig mi è sembrato un libro adatto per decomprimere il lavorìo cognitivo che determinata letteratura, soprattutto classica, comporta.

È un romanzo che si legge nell’arco di una giornata e che, a prescindere dal momento in cui si decide di iniziare, rappresenta un’interessante via di mezzo per esplorare da quale punto di vista una vita può essere interpretata come filosoficamente perfetta.
Continue Reading

libri Recensioni

Il decoro di David Leavitt: un romanzo convenzionale?

16 Agosto 2021
Il decoro di David Leavitt: decorosamente bello

Le indecisioni su cosa leggere ancora si risolvono facilmente quando si staziona in libreria, in attesa di ritirare i libri ordinati in precedenza.

Il decoro di David Leavitt mi ha incuriosita:

  • per il titolo,
  • perché mi ero ripromessa di leggere qualcosa di questo autore da quando un’amica lettrice fece un resoconto su un altro suo libro e
  • perché volevo verificare quanto e se si tratta di un romanzo convenzionale.
    Continue Reading
libri Recensioni

La fattoria delle magre consolazioni di Stella Gibbons: divertente (e spietato)

13 Agosto 2021
La fattoria delle magre consolazioni di Stella Gibbons e i diritti di Flora Poste

Pubblicato nel 1932, La fattoria delle magre consolazioni di Stella Gibbons ebbe un successo immediato e:

“da allora è sempre stato in commercio, evento raro nel mondo editoriale”.

Un altro fattore interessante che ha stuzzicato la mia curiosità è il come l’autrice costruisce una critica che mira a ridimensionare un certo tipo di letteratura che grazie ad autori come D.H. Lawrence e Thomas Hardy sancì il successo di un genere che però ha ben pochi elementi per essere definito divertente e piacevole da leggere.
Continue Reading

error: Content is protected !!