Browsing Category

libri

libri Recensioni

Un giorno questo dolore ti sarà utile di Peter Cameron, perché?

15 Giugno 2020
Un giorno tutto questo dolore ti sarà utile di Peter Cameron: perché?

Un giorno questo dolore ti sarà utile è uno di quei titoli da romanzo che attirano l’attenzione un po’ perché sono insolitamente lunghi e un po’ perché diventa spontaneo domandarsi quale utilità possa avere il dolore nel costruire la propria felicità.

Il titolo è l’espediente e lo strumento più efficace per far sì che Peter Cameron riesca a convincere il lettore che si troverà di fronte a un romanzo moderno, di quelli che sembrano sempre sul punto di passare di moda e che, in realtà, richiamano e rinfrescano la memoria su alcuni, selezionatissimi, classici della letteratura.

Al di là del titolo, perché Un giorno questo dolore ti sarà utile?
Continue Reading

libri Recensioni

Vicolo Cannery di John Steinbeck: letteratura di serie B?

12 Giugno 2020
Vicolo Cannery di John Steinbeck: letteratura di serie B?

Vicolo Cannery, rispetto a Furore, sconvolse in senso negativo i recensori dell’epoca in cui esordì (1945). Fu considerato un prodotto letterario di serie B.

A quanto pare il pubblico di critici, abituato al romanzo che incise il nome John Steinbeck agli apici della letteratura americana, non si aspettava Vicolo Cannery e il ritratto che fa della società alla quale apparteneva, pur presentandosi con lo stile e la visione realistica tipica del romanziere.

Questo è quanto si evince, in sintesi, dopo aver letto la presentazione che Luigi Sampietro scrive per indicare al lettore la strada di una narrazione che parla di?
Continue Reading

libri Recensioni

Cercando Virginia di Elisabetta Bricca: la Woolf in versione narrativa

8 Giugno 2020
Cercando Virginia di Elisabetta Bricca: la Woolf in versione narrativa

Cercando Virginia è il romanzo in cui Elisabetta Bricca ripercorre le parole, i pensieri e la letteratura della Woolf per raccontare una storia di emancipazione femminile e di come questo percorso trova una realizzazione d’essere.

Molti sono i riferimenti ai libri che, entrati a far parte dell’interesse e degli studi accademici, definiscono l’immagine di una delle intellettuali più rappresentative del suo tempo che, in Cercando Virginia, è però invitata a prestare la sua voce per condividere, vestendo panni più informali e narrativi, il messaggio che, insito nella sua opera letteraria, non ha perso la sua energia creativa e innovativa.

L’invito è esteso a tutte le donne, interne ed esterne a un libro che merita di essere letto perché…
Continue Reading

libri Recensioni

L’occhio e lo spirito di Maurice Merleau-Ponty: considerazioni sull’arte

29 Maggio 2020
L’occhio e lo spirito di Maurice Merleau-Ponty: un saggio che ispira molteplici percezioni

Cosa accade quando l’occhio si sofferma su un’opera d’arte? Come reagisce lo spirito dello spettatore all’immagine rappresentata nel quadro? È bello, brutto, ambiguo o discutibile? Perché il pittore ha realizzato la sua visione della realtà in un modo piuttosto che in un altro? L’arte a cosa serve? Davvero è utile per spiegare la realtà o è solo un espediente come un altro per manipolare la realtà svelando in essa intenzioni nascoste?

Probabilmente è su alcune di queste domande che Maurice Merleau-Ponty sviluppa le sue considerazioni su visione e pittura nel breve, affascinante e critico saggio che è L’occhio e lo spirito, ultimo libro del mese.
Continue Reading

libri Recensioni

L’anno della morte di Ricardo Reis: leggendo Saramago

25 Maggio 2020
L'anno della morte di Ricardo Reis di José Saramago

L’anno della morte di Ricardo Reis è il libro che avevo a disposizione, al posto di Cecità, per trascorrere un po’ di tempo leggendo Saramago.

In questo romanzo, fin dalle prime pagine, l’impressione è di essere trasportati in una corrente narrativa ricca di parole, significanti e insignificanti, che oscillano tra l’ipnotico e il soporifero. Un mormorio continuo che aiuta a prendere coscienza del benvenuto con il quale Saramago accoglie il lettore che gli si avvicina:

“Se sei venuto per dormire, questa terra va proprio bene”

Continue Reading

libri Recensioni

Bambini nel tempo di Ian McEwan: un romanzo complicato

22 Maggio 2020
Bambini nel tempo di Ian McEwan: un romanzo complicato ma con lieto fine

Bambini nel tempo di Ian McEwan è un romanzo complicato che si sviluppa al di sotto di una superficie narrativa dove la felicità scorre scontata e a portata di mano.

Contesto narrativo che, nel romanzo, si infrange in prossimità della cassa di un supermercato e fa emergere un altro tipo di realtà sconvolgendo la vita e le abitudini dei personaggi che l’autore ha scelto di descrivere, ricostruire mettere alla prova.

Cosa accade in Bambini nel tempo? E quale soluzione offre Ian McEwan?
Continue Reading

libri Recensioni

Herzog di Saul Bellow: un romanzo intenso e variegato

18 Maggio 2020
Herzog di Saul Bellow: un romanzo intenso e variegato

Pubblicato nel 1964, Herzog di Saul Bellow è un romanzo intenso e variegato per le riflessioni critiche e le sfumature emotive che il personaggio esprime nelle sue lettere e nella narrazione del suo vissuto, personale e collettivo.

Leggere Herzog lascia al lettore un’idea del senso del divenire che, probabilmente, richiama L’uomo in bilico, romanzo d’esordio di Saul Bellow (in lista letture) e l’inclinazione, tutta umana, a cercare di spiegare o di comprendere l’incomprensibile. Continue Reading

libri Recensioni

Il processo di Franz Kafka: storia di Joseph K.

15 Maggio 2020
Il processo di Franz Kafka: storia di Joseph K, colpevole o innocente?

La metamorfosi è un romanzo che racconta come viene interpretato un uomo comune, banalizzato nella forma di un insetto, non è chiaro di quale specie, ma con comportamenti umani.

Il processo è un romanzo dedicato a Joseph K., un uomo tranquillo e abitudinario che sta per essere condannato, non è chiaro per quali accuse.

In un certo senso, sono libri speculari l’uno all’altro e costituiscono gli atti di una produzione letteraria che Franz Kafka non voleva divulgare e che fu pubblicata postuma, contro la sua volontà, da un amico.

Continue Reading

libri Recensioni

Il giocatore di Fëdor Dostoevskij: tornando al romanzo russo

11 Maggio 2020
Il giocatore di Fëdor Dostoevskij: una scommessa con la letteratura russa

È probabile che Il giocatore di Fëdor Dostoevskij e la sua visione che invita ad arrendersi a un’inevitabile sfiducia nell’umanità e nella possibilità di riscatto dell’individuo in essa non sia la scelta di lettura ideale per alleggerire il presente.

Eppure, tornare al romanzo russo è un modo come un altro per avere un’idea più chiara dell’anima e delle sue relazioni esistenziali in rapporto alle realtà che la circondano e per osservare, con il distacco della voce narrante, su quali capacità e risorse punta per rendersi libera o oppressa.

La posta è alta, dunque. Il giocatore di Dostoevskij ne è cosciente? Continue Reading

error: Content is protected !!