Eventi

Pordenone Legge 2018: quali incontri andare ad ascoltare?

17 settembre 2018
Pordenone Legge 2018: quali incontri andare ad ascoltare?

Pordenone Legge 2018 si avvicina e la conferenza stampa per presentare il programma della XIX Edizione del Festival del Libro e degli Autori è stata una tappa molto utile per orientarmi tra incontri e letture e scegliere quali andare ad ascoltare.

Gli eventi e le manifestazioni culturali concentrati sul territorio pordenonese sono tanti e toccano svariate tematiche. Purtroppo, anche se mi piacerebbe, non riuscirò a seguirli tutti e così ho dovuto scegliere quelli da riportare su questo blog nei prossimi mesi.

Vieni a scoprirne qualcosa di più?

Pordenone Legge 2018: un programma nel programma che è tutto un programma

Molti dei contenuti che hai trovato su questo blog sono stati suggeriti da Pordenone Legge e anche per il 2018 sarà così. Solo che, prima di buttarmi a capofitto tra libri e storie come farebbe De Paperoni con le ricchezze del suo deposito, ho optato per un’oculata selezione degli incontri più importanti e significativi, di quelli che sento più adatti per continuare a coltivare la passione e l’importanza della lettura.

Ne è emerso un programma che è tutto un programma dove Dante e etica del nuovo millennio e la biblioteca di Pasolini faranno da punto di partenza per continuare ad esercitarsi a guardare al passato con occhi sempre nuovi e presenti.

Il passato è qualcosa di cui si ha memoria, che lascia traccia per poi tramutarsi in esperienza, ricordo e consapevolezza. In tal senso L’impronta digitale è l’incontro ideale per avere un’idea di come le moderne tecnologie stiano influendo sulla cultura umanistica modificandone anche gli strumenti e i linguaggi che gli sono proprie. Trovare risposte nel cambiamento che si sta attraversando è un buon modo per interrogarsi anche sul futuro al quale stiamo andando incontro.

Tra passato e futuro, c’è il presente. L’opportunità di incontrare, grazie a Pordenone Legge 2018, la vincitrice del Premio Campiello Rossella Postorino, non me la voglio lasciar sfuggire. Le assaggiatrici è tra i consigli di lettura che non ho mai dimenticato ma che ancora non ho avuto il coraggio di cogliere e affrontare. Probabilmente, è giunto il momento di leggere anche questo libro.

Il programma di Pordenone Legge 2018, come ho accennato, tocca i temi più svariati ma quelli sui quali mi concentrerò di più saranno quelli che toccano la storia, la letteratura e la comunicazione. La comunicazione letteraria vuole un’alleanza tra libro e web? è la domanda giusta posta al momento giusto, non posso perdermela. Ho già provveduto a mettere in borsa quaderno e penne, per prendere appunti.

Per quanto riguarda la storia, grazie a Pordenone Legge 2018 potrò fare un Viaggio in Italia. Degli 8 luoghi e 8 autori selezionati per questo percorso, devo ricordarmi di portare con me Il signore della paura di Franco Cardini. Chissà se riesco a farmelo autografare. 🙂

Infine, un po’ di arte. Quest’anno il Festival del Libro e dell’Autore ha in programma 14 mostre. L’idea era di visitarle tutte, mi piace l’arte, in tutte le sue forme e prospettive. Ce la farò? Nel dubbio mi sono data l’obiettivo di visitare Haiku – fiore della poesia giapponese, Arte e Scrittura e Mario Sironi – dal Futurismo al Classicismo.

Ecco, questi sono gli incontri e le iniziative organizzate grazie a Pordenone Legge 2018 che più hanno attratto la mia curiosità e interesse. Tra l’uno e l’altra ci saranno dei momenti di vuoto, di quelli che probabilmente dedicherò alla lettura seduta al tavolino di un bar.

Se anche tu sarai nei paraggi, aperitivo insieme tra lettori? Così mi racconti un po’ degli incontri che invece interessano a te e, magari, ne ascoltiamo uno insieme. 😀

A proposito, se ti interessa sapere qualcosa delle edizioni precedenti, ti lascio a disposizione i resoconti del 2015, del 2016 e del 2017.

Buona lettura! 🙂

Photo Credits: immagine in evidenza via Pixabay

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: