#CurriculumDelLettore Guest Post

Curriculum del lettore di Andrea Toxiri: un blogger ricco di risorse

6 aprile 2016
curriculum-del-lettore-di-andrea-toxiri-blogger-e-tecnico-informatico

Ci sono blogger che conosco e con i quali ho chiacchierato prima ancora di capire che cos’è, teoricamente, il web.

Il mio approccio con le nuove tecnologie non è mai stato idilliaco, soprattutto in caso di connessione persa. Maria Grazia Tecchia e Andrea Toxiri sono le persone alle quali mi rivolgo spesso e volentieri per risolvere dubbi di natura tecnica. Il secondo, discreto e paziente, mi ha spiegato come inserire il banner per la Cookie Law, verificare il rinnovo del dominio e tante altre piccole cose. Seguo fedelmente il suo ToxNetLab’s Blog ma solo ora ho pensato di chiedergli il suo Curriculum Del Lettore.

Ho rimediato e Andrea non solo ha redatto questo post in tempi record ma, devo dire che, date le sue competenze esclusivamente tecniche, mi ha sorpreso. Vieni a scoprire perché?

#CurriculumDelLettore: Andrea Toxiri

Curriculum Del Lettore di Andrea Toxiri: blogger e consulente informatico

Solitamente viaggio sui 12 libri ad anno, adoro leggere.È un modo per viaggiare con la testa e scoprire nuovi mondi. Pur essendo un patito della tecnologia e frequentando assiduamente le librerie di Amazon sulla lettura sono, tutto sommato, un tradizionalista e preferisco il libro di carta.

INFANZIA

La mia attività di lettore inizia a rilento, perché avevo altri interessi. In questo periodo ho letto poco (ho recuperato nel periodo dell’adolescenza) ma ricordo i libri di Conan Doyle.
Sono stato attratto da questo autore grazie a un mio compagno di scuola e per curiosità ho iniziato a seguire le avventure Sherlock Holmes che poi è diventato uno dei miei personaggi preferiti per l’astuzia e l’approccio scientifico con cui risolveva i suoi casi.

ADOLESCENZA

Questo periodo è segnato dai libri di Italo Calvino. Li ho divorati, uno dietro l’altro! Il primo in assoluto è stato il Visconte Dimezzato.

In seguito sono rimasto affascinato anche dai libri di Stephen King anche se devo ammettere che non è proprio uno dei miei autori preferiti. Il genere non mi ha mai coinvolto più di tanto. Rimane comunque un ottimo scrittore.

Durante le vacanze estive (non mi ricordo bene l’anno) ho scoperto per caso la letteratura sudamericana, e questa scoperta è avvenuta grazie a un capolavoro come Cent’anni di solitudine. Lo so che è uno dei più gettonati, ma un motivo ci sarà 😀

Da non dimenticare i grandi classici come I racconti di Canterbury, Moby Dick, Romeo e Giulietta, Se questo è un uomo, Lettera al padre, Cronaca di poveri amanti, Il deserto dei tartari, Con gli occhi chiusi.

Eh già, nel corso dell’adolescenza di libri ne ho letti parecchi (;D) ma quelli che mi hanno rapito, facendomi passare ore e ore a leggere e rileggere, sono stati tre: Don Chisciotte della Mancia, Robinson Crusoe e l’Isola del tesoro).

MATURITÀ

Con la maturità si affiancano, ai grandi classici, diverse tipologie di letture. Anche quelle più frivole.

Voglio partire da un autore che ho scoperto da poco: Charles Bukowski. In particolare, ho letto Compagno di sbronze e dell’autore mi ha colpito la sua genialità e il suo stile (che a primo impatto potrebbe sembrare rozzo) fuori dalle righe. In questo libro trovi storie allucinanti ma mai banali e con una logica ben precisa.

Naturalmente non mancano molte letture “tecniche”. Fra tutte, mi sento in dovere di citare il libro di Rudy Bandiera Rischi e opportunità del Web 3.0 e delle tecnologie che lo compongono. Un libro che ti fa vedere il web e le tecnologie da un punto di vista diverso.

Ho parlato anche di libri “leggeri” e non mi vergogno a dire che ho letto tutti i libri di Fabio Volo e, a differenza dei “puristi” e degli “snob” della letteratura, ti dico che sono dei buoni libri da relax ( da leggere, ad esempio, in riva al mare in estate). Certo, l’approccio deve essere, mettiamola così, easy e non farsi chissà quali aspettative.

Adesso invece ho iniziato a leggere La Psichiatra di Dorn Wulf. Mi sono orientato su questo libro grazie al consiglio di un follower su Twitter. Dalle prime pagine non sembra male, vediamo come finirà.

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply Mr Tozzo 6 aprile 2016 at 6:42

    Grazie ancora 😀 !!

  • Reply #CurriculumDelLettore: il trio di aprile e una novità in arrivo – paroleombra 27 aprile 2016 at 7:02

    […] Toxiri il quale, come ho già espresso quando ho introdotto il suo #CurriculumDelLettore, si è sempre dimostrato disponibile a sciogliere dubbi di natura tecnica e inerenti al dietro le […]

  • Reply Lettera allo scrittore: lo strano mondo di Gabriel García Márquez – paroleombra 15 febbraio 2017 at 8:51

    […] ieri sera ho trovato un autore a cui avrei voluto scrivere e, nella scelta, mi ha aiutato molto il Curriculum del lettore di Andrea Toxiri il quale cita Gabriel García […]

  • Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: